Vasco Rossi, due mesi di riposo

Vasco Rossi invia una lettera ai fanVasco Rossi non finisce mai di far parlare di sè: dopo i problemi che lo hanno costretto in ospedale per qualche settimana, che poi si sono rivelati essere soltanto dei fastidi ad una costola leggermente incrinata, è di questi giorni la notizia che la rockstar non concluderà il tour annunciato da tempo. I medici hanno obbligato Vasco a due mesi di totale riposo e quindi la fine del tour salta: si trattava di completare con l’ultima tappa a Torino, proprio in questi giorni, durante i quali il Nord Italia si sta coprendo di una cappa di calore inossidabile.

Il cantante originario di Zocca, però, dopo l’ultimo ricovero lampo è stato costretto dai medici a fermarsi: su Facebook, inoltre, è stato pubblicato un comunicato ufficiale, proprio sulla pagina fan ufficiale di Vasco Rossi, che riportava la prognosi emessa dalla clinica Villalba, di Bologna, dove al momento è in cura il rocker. Il comunicato, rilasciato dal medico curante dottor Giovanni Gatti, dal prof. dott. Mario Mastrorilli, generale toracico che si sta occupando del caso, e lo specialista radiologico dottor Giuseppe Monetti, insieme col dottor Paolo Guelfi, rianimatore, cardiologo e direttore sanitario dell’intero complesso di Villalba, chiariva che le condizioni di Rossi non sono ottimali e non consentono al cantante di sostenere alcuno sforzo fisico, tantomeno un concerto.

Al fine di non compromettere, quindi, la salute di Vasco Rossi, già negli ultimi mesi abbastanza cagionevole, è stato necessario obbligarlo a due mesi di totale riposo sia fisico che mentale, cercando di tenerlo anche lontano dai riflettori e dalla scena pubblica. Insieme con i 60 giorni di riposo dovrà essere conseguita una terapia medica appropriata dalla data del comunicato, che risale alla giornata di ieri. Immediata la replica del cantante che di proprio pugno scrive ai fan di quanto sia afflitto da questa sua assenza forzata: è anch’egli umano, dopotutto.

WebWriter