Video Youtube Cska Mosca Inter, goal Lucio, Pazzini e Zarate

Cska Mosca Inter finisce 2-3: il goal di Zarate regala la vittoria per la risalita in Champions League

Due su due per Ranieri alla guida dei nerazzurri. Dopo la convincente prova di Bologna, ecco la vittoria in Champions League. Cska Mosca Inter (Video Youtube gol Lucio, Pazzini, Zarate, sintesi e highlights) finisce 2-3 e porta gli uomini di Moratti al secondo posto del girone Champions. Gara emozionante, ricca di goal e di azioni importanti. I nerazzurri conquistano tre punti decisivi per la qualificazione. A Mosca Ranieri parte con Pazzini dal primo minuto. L’attaccante della nazionale italiana di Prandelli è un bomber nato: aveva ragione Moratti quando, sostituendo l’allenatore Gasperini, ne invocava la presenza in campo sempre, da titolare.

Cska Mosca Inter (Video preso da Youtube in fondo alla pagina, gol, sintesi e highlights della partita) regala emozioni a grappoli. I nerazzurri passano in vantaggio e vanno sul 2-0. Poi la rimonta dei russi che rischiano, in più occasioni, il ribaltone che avrebbe messo sulle gambe i giocatori di Moratti. I goal di Lucio e Pazzini illudono, in un primo tempo, tutta l’Inter. Wagner Love e Dzagoev pareggiano i conti: il primo con una rete da cineteca, il secondo con un colpo di genio e di furbizia. Ci pensa poi il neo acquisto Mauro Zarate con un eurogoal a rimettere in carreggiata i nerazzurri.

Nel video Youtube della partita (gol Lucio, Pazzini, Zarate, Wagner Love e Dzagoev) potrete ammirare la prodezza dell’argentino: il suo scatto vale tre punti d’oro per un girone di Champions League che sembrava, dopo la sconfitta rimediata in casa contro i turchi, già in bilico. E invece no: l’orgoglio nerazzurro ha portato i suoi frutti. Merito di Ranieri, certo, ma anche merito del Presidente Moratti che ha voluto il “licenziamento” di Gasperini per ottenere il cambio di marcia tanto sperato. Ora si guarda avanti alla partita con il Napoli in campionato: i partenopei hanno distrutto il Villareal in Champions League ma sono apparsi, nella seconda frazione di gioco, molto stanchi. Qualche tifoso direbbe: “Non c’è due senza tre”!

WebWriter