Vittorio Sgarbi commenta le foto di Luigi Di Maio e Virginia Saba: “Sembra Uomini e Donne, lui non mi dà l’idea di un vibrante eterosessuale”

Vittorio Sgarbi ha commentato le foto di Luigi Di Maio e Virginia Saba al parco pubblicate dal settimanale di gossip Chi durante una recente puntata del programma tv di La7, Otto e Mezzo, rivelando che è una velata. Il critico d’arte e politico ha smontato la nuova storia d’amore del numero 1 del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio con la giornalista parlando di una messinscena. Anche la redattrice di Oggi Marianna Aprile ha espresso più di un dubbio su questa paparazzata al parco che sarebbe stata concordata e non così spontanea. Il giornalista Paolo Mieli ha parlato di opportunismo politico in vista delle imminenti elezioni europee 2019.

Sgarbi ha insistito sul fatto che Luigi Di Maio sarebbe in realtà omosessuale: “I fotografi hanno confermato che lui sapeva di essere seguito, d’altra parte si vede perché c’è una strana somiglianza con il meraviglioso programma Uomini e Donne quando fanno le esterne”. Il critico d’arte non si è risparmiato nel fare paragoni azzardati: “Io oltretutto non ci credo, ogni cosa che fa Di Maio mi sembra recitata perché io lo vedo come una velata, cioè io credo che sia come quel matrimonio che fanno alcuni omosessuali, non voglio dire che lo sia, per non far sapere che lo sono. Forse invece è un vibrante eterosessuale, ma non mi dà quell’idea”.

Anche la comica Martina Dell’Ombra aveva scritto un post al vetriolo sulla sua pagina Facebook proprio in merito all’orientamento sessuale del vicepresidente del Consiglio dei ministri: “Considerando i congressi della famiglia, le esternazioni di Fontana, ed il clima a metà tra Alto e Basso MedioEvo, vi consiglio amici gay, di fare come Di Maio: affittare una fidanzata ad ore per uno shooting fotografico ben fatto e fugate ogni sospetto. Certo, limonarla vi farà schifo. Ma tranquilli – aveva aggiunto -, il fotografo in quel caso si premurerà di riprendervi di spalle, come potete vedere bene nell’immagine sottostante.
Un piccolo sacrificio, per una grande tranquillità”.

Lo scorso anno sempre Sgarbi aveva lanciato lo scoop bomba sulla relazione top secret omosessuale di Luigi Di Maio con un altro autorevole esponente del M5S, Vincenzo Spadafora. Durante il programma Quelli dopo il Tg, il noto critico d’arte si era scusato per i durissimi scontri (verbali) avuti con Di Maio in campagna elettorale. “In realtà mi dispiace aver aggredito questo giovane – aveva dichiarato Sgarbi -, che tra l’altro è anche tenero e ha dei sentimenti così nobili. Recentemente ho scoperto che ha un fidanzato, Vincenzo Spadafora. Sono felice finalmente di avere un premier gay, così sereno e affettuoso e sorridente. Io credo che essere omosessuale sia un elemento in più – aveva concluso – non mi pare che ci sia da vergognarsi di nulla. Abbiamo leggi che tutelano le coppie gay“.

Redazione-iGossip