Vittorio Sgarbi insulta Valentina Nappi, la replica dell’attrice a luci rosse: “Capra”

Vittorio Sgarbi ha insultato brutalmente la star dei film per adulti Valentina Nappi durante la recente puntata del programma tv Stasera Italia Weekend. Al centro della diatriba è finito il post social di Valentina Nappi indirizzato al ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Alcuni giorni fa l’ex allieva del celebre divo del cinema a luci rosse Rocco Siffredi ha attaccato il leader del Carroccio con un post dal titolo decisamente provocatorio: “Sono stata stuprata da Salvini”. La famosa e popolare attrice di film per adulti Valentina Nappi ha stigmatizzato la filosofia politica del numero 1 della Lega. Non si tratta di nessun caso molestie sessuali, ma di uno sfogo social al vetriolo di Valentina contro il vicepremier.

Durante la puntata del programma tv condotto da Giuseppe Brindisi e Veronica Gentili, i toni si sono subito accesi, ma d’altronde con un ospite come Vittorio Sgarbi c’era da aspettarselo.

Sgarbi ha inveito brutalmente contro Valentina Nappi, attaccandola sul lato professionale e privato: “Lei non deve fare l’intellettuale. Lei non sa chi è Salvini e non può permettersi di utilizzare la parola stupro, che in italiano ha un significato ben preciso. Se si intende solo di ca**i deve parlare solo di quelli”.

La replica elegante e di classe dell’ex allieva del ricco, potente e influente divo dell’hard Rocco Siffredi non si è fatta attendere… e questa volta l’epiteto “capra” l’ha ricevuto proprio Sgarbi. Valentina ha ammonito il critico d’arte e politico del centrodestra: “Capra! Se legge il mio post vedrà che ho utilizzato le virgolette, che fanno parte della lingua italiana. Lo stupro, a cui mi riferivo, non è quello fisico nei confronti di una donna”.

Redazione-iGossip