X Factor 5: il format non cambia, ma il successo c’è

X Factor 5

C’è tantissima curiosità nello scoprire la nuova edizione di X Factor targata Sky, ma siamo sicuri che il format sia realmente cambiato? In realtà, dalla prima puntata andata in onda ieri sera su Skyuno, si è capito che tanta differenza con le vecchie edizioni di X Factor non c’è. Il debutto vero e proprio ancora non è andato in onda, si è iniziato a mostrare i provini dei vari cantanti. Incredibilmente però il consenso di pubblico è stato più che evidente, probabilmente Sky ha capito come far abboccare all’amo i suoi pesci.

X Factor 5: il format non cambia, ma il successo c’è. Perché allora questo talent show sembra aver ritrovato vigore? Dando un’occhiata alla puntata non è emerso nulla di nuovo rispetto al passato, ci sono i soliti quattro giudici e i vari aspiranti cantanti che provano a coronare il loro sogno. La forza di Sky è stata quella di riuscire a rendere X Factor5 appetibile, “ingannado” il telespettatore su una novità che in realtà non c’è. Il meccanismo è lo stesso, tutto funziona come al solito, eppure il riscontro del pubblico c’è stato. Cos’è cambiato allora rispetto alla Rai? Probabilmente la maggiore libertà e una pubblicità più incisiva.

E’ chiaro come Sky permetta a tutti di mostrarsi così come si è, nella famiglia Rai c’è sempre quella paura di non poter dire ciò che si pensa, subito insomma scatta la censura. Le regole ferree della tv di stato su Sky non esistono, quello che conta è riuscire ad attirare più pubblico possibile attraverso la verità dei fatti. Non è un caso che Morgan ed Elio, i personaggi più sui generis di questa nuova edizione di X Factor, possono tranquillamente dare sfogo alla propria libertà d’espressione. Questo è il punto in più per Sky, che certamente anche con le varie pubblicità è riuscita ancor di più ad incuriosire il telespettatore. Fondamentalmente però il format di X Factor 5 non cambia, ma il successo c’è.

WebWriter