Yara Gambirasio, Ultime Notizie: Indagini, Passi Indietro Chiariscono Dubbi

8 Aprile 2011- Omicidio Yara Gambirasio, ultime notizie. Le indagini sull’omicidio della 13 enne di Brembate di Sopra continuano senza sosta e con soluzione di continuità. Oggi due passi indietro nelel indagini , due smentite che, probabilmente, aiutano a fare luce su indiscrezioni false, senza alcun fondamento, apparse sulle testate giornalistiche nazionali sia nalla giornata di ieri che oggi. In primo luogo è la pista del terriccio ad essere smentita. Numerosi quotidiani, stamani, riportavano la notizia che il terricco sul cadavere di Yara non fosse di Chignolo D’Isola.  Ultime notizie- A smentire questa voce è stato lo stesso pubblico ministero che si occupa delle indagini, la Dott.ssa Letizia Ruggeri: “Il terriccio ritrovato sul corpo della piccola Yara è del campo di Chignolo D’Isola. Non c’è nessun dubbio su questo“. L’indiscrezione lanciata dai giornali faceva ipotizzare che la tredicenne di Brembate di Sopra fosse stata uccisa in altro luogo (cantire edile di Mapello) e che poi fosse stata trascinata (trasportata) a Chignolo, dove è stato poi trovato il cadavere.

Yara Gambirasio, ultime notizie: marocchino non più indagato, è estraneo all’inchiesta.

Anche la prima pista seguita dagli investigatori, quella del marocchino “tratto in arresto” sulla nave diretta per il paese africano. Da oggi, Mohamed Friki è ufficialmente estraneo all’inchiesta, non più sottoposto ad indagine. A pensarci bene, questi due passi indietro in realtà hanno aspetti positivi: eliminano, di colpo, tutte le piste finora percorse, chiarendo i dubbi degli investigatori. Due passi indietro, quindi? No, uno… “piccolo” ma in avanti.

WebWriter