Yara Gambirasio Ultime Notizie : Rilevata Contusione Cranica

Yara Gambirasio Ultime Notizie : Si infittisce di nuovi particolari il caso di Yara Gambirasio, la giovanissima atleta della provincia di Bergamo scomparsa in data 26 novembre dello scorso anno e ritrovata senza vita fra le sterpaglie di un campo del paesino Chignolo D’Isola, sito a pochi chilometri dalla cittadina nella quale abitava la vittima.
In particolare si hanno nuove notizie sul modus operandi dell’assassino (o degli assassini), emersi grazie all’attento lavoro della troupe scientifica guidata dalla dottoressa anatomopatologa Cristina Cattaneo che nel corso dell’esame autoptico sul cadavere di Yara ha imputato il decesso della piccola in seguito ad una profonda contusione cranica.

Yara Gambirasio sarebbe dunque stata vittima di 6 coltellate delle quali una al polso, una alla gola e le restanti quattro sulla schiena e di un violento colpo in testa. I dati emersi nel corso delle indagini non certificano l’oggetto con il quale è stato inferto il colpo sul capo della bambina sebbene si parli già di una grossa pietra o di un grosso manico.
La contusione cranica rilevata in sede di autopsia dalla dottoressa Cattaneo è, a sua detta, di proporzioni assolutamente rilevanti, e dunque potrebbe essere identificata come effettiva causa del decesso, in contrasto con le ipotesi di morte per dissanguamento in seguito alla moltitudine di coltellate.
Il parroco di Brembate di Sopra Don Corinno Scotti intanto sta raccogliendo le firme per porre fine allo show mediatico che gravita attorno alla morte di Yara e che infanga il fatto di cronaca con la spettacolarizzazione del crimine.

WebWriter