Quantcast

Governo Monti: Riforme incisive e ritorno all’ici- Gaffe a Bruxelles- Video

Il Governo Monti si è messo subito all’opera per tentare di far quadrare i conti, che non tornano. Le prime mosse di Mario Monti però non sono ben accette, sopratutto perché si pensa di voler fare un passo indietro, piuttosto che tentare di riemergere con riforme nuove e concrete.

In cantiere c’è infatti il ritorno all’imposta sulla prima casa. Sulla reintroduzione dell’ Ici è intervenuto anche il governatore della Banca d’Italia Saccomanni il quale ha dichiarato: “L’Italia è l’unico grande Paese senza una tassa sulla prima casa e una reintroduzione dell’Ici per l’abitazione principale è una delle vie utili per recuperare l’evasione fiscale”.

Oggi il Presidente del Consiglio si è presentato a Bruxelles, dove ha incontrato il presidente della Commissione Ue, Josè Manuel Barroso, e il presidente permanente del Consiglio Ue Herman Van Rompuy. Durante la riunione ha dichiarato: “Lo sforzo mio e del mio governo sarà di mettere l’Europa al centro dell’attività dell’esecutivo”. Monti quindi promette all’Europa riforme istituzionali più incisive e un maggior impegno dell’Italia, nei confronti dell’UE.

Durante la conferenza stampa però a Mario Monti, sfugge una battuta che può essere letta in due sensi: “Essendoci un consenso più ampio” tra le forze politiche italiane “e una maggiore volontà di cooperazione credo che potremo andare più a fondo” ma poi si corregge: “In senso buono, cioè essere più incisivi“.