Quantcast

Grande Fratello: Rosa Stagnitti sotto accusa per favoreggiamento

Torniamo a parlare del Grande Fratello.Questa volta  però non si trova sotto accusa Alessia Marcuzzi o il reality per ascolti troppo bassi o linguaggio poco pulito, questa volta protagonista di una vicenda giudiziaria è una ex gieffina calabrese, Rosa Stagnitti.

Rosa Stagnitti partecipò al Grande Fratello 5, insieme al marito,Alfio Dessì, prima e unica volta nella storia del reality.Del marito si hanno più ricordi divertenti, anche se Rosy restò dentro la casa qualche settimana in più. Rosa Stagnitti, che possiede un’attività commerciale a Taurianova, provincia di Reggio Calabria, dopo il Grande Fratello decise di restare fuori dalla vita mediatica.   Di lei infatti si registrano poche apparizioni televisive.

Lontana dalla telecamere, Rosy torna alla ribalta per una vicenda giudiziaria inquientante. L’ex gieffina infatti è indagata per favoreggiamento alla cosca Pesce di Rosarno.La donna , chiamata in tribunale per deporre nel processo che vede coinvolti esponenti di spicco della famiglia Pesce,  ha scoperto di essere stata iscritta nel registro degli indagati, con l’accusa di favoreggiamento, e che essendo indagata per procedimento connesso si è avvalsa della facoltà di non rispondere.

Secondo il pm Alessandra Cerreti, l’ex gieffina  avrebbe favorito la cosca  Pesce, con l’aggravante di atteggiamenti mafiosi. Adesso spetterà all’ ex gieffina chiarire la sua posizione processuale e spiegare i rapporti con la cosca Pesce.