Quantcast

Haiducii festeggia i 18 anni di Dragostea Din Tei con un nuovo logo: la scelta strategica della cantante

Haiducii ha scelto di festeggiare i 18 anni di Dragostea Din Tei con un nuovo logo che rispecchia anche i progetti futuri dell’artista. La celebre cantante sta attraversando un periodo davvero d’oro sia a livello professionale che sentimentale. La star musicale di Dragostea din tei, Maria Maria e Respira si è unita in matrimonio con l’ex modello, Mister Italia 2010 e manager Miky Falcicchio il 6 dicembre scorso a Giovinazzo in Puglia.

Haiducii – Foto: Wikipedia.org

La cerimonia nuziale è stata officiata dal sindaco della città pugliese. Sia per la celebre cantante Haiducii che per il modello e vincitore di Mister Italia 2010 si è trattato del primo matrimonio.

HAIDUCII SI RACCONTA A IGOSSIP.IT: INTERVISTA ESCLUSIVA ALLA CANTANTE

In vista dell’estate 2022 e del 18° compleanno della hit internazionale Dragostea Din Tei, la famosa cantante rumena naturalizzata italiana Paula Monica Mitrache, in arte Haiducii, ha scelto di cambiare il logo puntando su innovazione, futuro e creatività attraverso il quale ripercorre e include tutta la sua storia musicale, dalla “D” del Disco D’oro, ottenuto a sole due settimane dall’uscita del brano vendendo due milioni di copie in Europa, poi diventato disco di platino al primo posto della top 10 dei singoli in gran parte del mondo, scalando anche le classifiche radio, per arrivare fino al diamante (riportati nel logo, ufficializzato oggi dal nuovo team di lavoro dell’artista, coordinato dal marito e manager Miky Falcicchio) arrivando fino a Sanremo 2004 come ospite internazionale. Allora proviamo a ripercorre la storia di un brano e di un’artista venuta dall’est, che ha fatto storia e continua a farla ancora oggi con “Te iubesc la rasarit” (pubblicata nel 2019) e “Respira” (pubblicata nel 2020).

HAIDUCII E MIKY FALCICCHIO: AMORE PURO E FOLGORANTE

Nel 2004 con la super-hit Dragostea din tei è esploso il suo successo internazionale e Paula Monica Mitrache (questo il suo vero nome) è diventata per tutti Haiducii. Il brano ha avuto il clamoroso effetto di tsunami sul mercato discografico nell’intero pianeta. Edito in Italia, si espande in Germania, Austria, Benelux, Svizzera, Francia, Svezia, Spagna, Messico, Repubblica Ceca, e ha proseguito la sua corsa venendo pubblicato in ogni angolo del mondo con oltre 12 milioni di copie vendute. A sole due settimane dalla sua uscita è già disco d’oro ed è poi diventato disco di platino al primo posto della top 10 dei singoli in gran parte del mondo, scalando anche le classifiche radio. In Italia il singolo è rimasto al 1°posto per oltre 10 settimane. Tradotto nelle lingue più inconsuete per un brano pop-dance, è riuscito a sfondare persino il muro delle blindatissime chart inglesi, sorpassando hit di star come Madonna.

Il ritmo trascinante del pezzo ha stimolato l’uscita di molte versioni remix che, ancora oggi imperversano nelle discoteche e sul web (come quelle di Gabry Ponte e dj Ross), dove hanno ispirato molti youtuber con loro versioni, diventando già nel 2004 uno dei primi video-parodia Virali in America e nel Mondo, in voga tutt’oggi.

“Dragostea din tei” ha anche il primato di essere stato il primo brano di musica leggera in lingua originale a varcare i confini della Romania nella storia.

Su questa scia, ha partecipato con lo stesso brano, come ospite internazionale al Festival di Sanremo 2004, al programma “Stasera pago Revolution” di Fiorello e altre numerose trasmissioni, come Chiambretti Night Top Of The Pops e CD Live.

Felice espressione del carattere deciso e grintoso della sua interprete, il ritmo calzante e la linea melodica ben definita di “Dragostea Din Tei” sono i principali ingredienti dell’hype planetario legati a questo titolo che ancor’oggi imperversa nelle discoteche.

Per la prima volta nella storia un brano in una lingua atipica nella musica contemporanea come quella romena ha superato la cortina di ferro per ergersi a linguaggio universale capace di far ballare persone dai più disparati paesi del mondo.