Quantcast

Happy Make-Up, la palette di colori che suscita gioia

Il trucco deve trasformarsi in una formula della felicità. È questo l’obiettivo della startup italiana  good feeling: ricostruire delle mappe cromatiche della felicità per conferire al make-up anche il potere di donare gioia e felicità. Nasce così il concetto di Happy Make-Up!

Happy Make Up, la palette di colori che suscita gioia- foto salonindubai.blogspot.it

L’ambizioso progetto dai tratti freudiani  di Happy Make-Up punta alla stimolazione sensoriale che consente l’accesso ai ricordi e ai vissuti emotivi, creando così un senso di felicità e sicurezza ogni qual volta si indossa un rossetto o si costruisce un make-up.

La good feelings offre un servizio di personalizzazione cromatica che aiuta a esplorare i ricordi felici attraverso le palette e le combinazioni di colori per portare piacere e soddisfazione nella vita di tutti i giorni, anche tramite un make-up o un outfit.

Happy Make Up: un esempio …

Secondo il concetto di Happy Make-Up, una donna volitiva ed energica sul lavoro ma che nella vita privata necessita di punti fermi può puntare su una palette di colori della terra (ambra e ocra), con punti di verde brillante e un incredibile bluette. Un make-up base molto curato che non riesce a rinunciare a un rimmel nero, una matita verde a marcare la rima interna e un rossetto mal bordeaux a lunga tenuta.

La palette cromatica diventa una questione unica e personale, un modo per sentirsi bene e glamour senza rinunciare a se stesse.

C’è da considerare che così come esiste una palette cromatica che conferisce gioia, esistono i colori che provocano sgradevoli sensazioni cambiano da persona a persona. E così, un colore legato a un ricordo felice può suscitare anche dei turbamenti.

Se un colore è legato a un oggetto della nonna, è una nuance che porta alla mente una serie di ricordi piacevoli ma anche la memoria spiacevole di un tempo che non ci sarà più: anche un solo filo di matita azzurra al posto dell’eyeliner riesce a portare indietro nel tempo. Non resta che fare attenzione alle mappe cromatiche e vivere felicemente ogni giorno!