Quantcast

Il Volo, Ignazio Boschetto ha perso 35 kg

Il Volo, Ignazio Boschetto dieta ferrea e attività fisica

Ignazio Boschetto del gruppo musicale Il Volo ha perso ben 35 kg negli ultimi anni. Il bravissimo tenore nato il 4 ottobre 1994 a Bologna ma residente a Marsala era molto robusto quando aveva partecipato alla seconda edizione del talent show di Raiuno, Ti lascio una canzone, condotto da Antonella Clerici nel 2009. Il gruppo che ha vinto il Festival di Sanremo 2015 con la canzone Grande amore è nato proprio durante il programma della bionda conduttrice Rai grazie all’intuito del regista Roberto Cenci che li ha di recente criticati, accusandoli di ingratitudine. In quel periodo Ignazio Boschetto era obeso.

Il bravissimo tenore siciliano ha spiegato la sua trasformazione in un’intervista rilasciata al settimanale di gossip, Nuovo. Come ha fatto a perdere tutti quei kg? “Ho abbinato dieta e attività fisica – ha detto Ignazio Boschetto alla rivista di cronaca rosa – Mi sono fatto consigliare da un allenatore personale, che mi ha spiegato quali esercizi fare e che cosa mangiare e che cosa non mangiare. Per esempio, mi ha detto: non mangiare carboidrati dopo le quattro del pomeriggio. Oppure, non mischiare le proteine come carne e formaggi”.

Ignazio Boschetto, che insieme a Piero Barone e Gianluca Ginoble hanno risposto alle critiche di Roberto Cenci e Tony Renis, ha dichiarato che ora si sente più a suo agio con se stesso rispetto a qualche anno fa. Oggi pesa 85 kg e si allena regolarmente anche quando è in tournée con il gruppo trionfatore del Festival della canzone italiana edizione 2015.

“Alloggiamo sempre in alberghi che hanno la palestra – ha sottolineato il 20enne cantante -, facciamo almeno trenta minuti di corsa sui tapis roulant, poi flessioni, addominali ed esercizi per i muscoli”. La canzone Grande amore de Il Volo è la più trasmessa in radio e fra qualche mese il gruppo parteciperà con orgoglio e determinazione all’Eurovision Song Contest 2015 che si svolgerà a Vienna, in Austria, il 19, 21 e 23 maggio 2015. Forza ragazzi, siamo tutti con voi!