Quantcast

Ilona Staller rivela: “Ilary Blasi sarebbe una perfetta attrice di film per adulti insieme con Luca Di Carlo”

Ilona Staller ha confessato al settimanale Nuovo Tv, diretto dal giornalista Riccardo Signoretti, che la celebre conduttrice tv dell’Isola dei famosi 2022, Ilary Blasi, sarebbe una perfetta attrice di film per adulti insieme con il suo adorato Luca Di Carlo. L’ex naufraga vip dell’Isola ed ex diva a luci rosse Cicciolina ha spiegato che Ilary Blasi è “bella, elegante, spettacolare. Sarebbe la donna ideale per partecipare a un film erotico. E come suo partner vedrei bene il mio avvocato Luca Di Carlo, che avete visto in studio all’Isola”.

Luca Di Carlo, Ilona Staller e Ilary Blasi nello studio tv dell’Isola dei famosi – Foto: da video

L’avvocato di Cicciolina, ha conquistato il pubblico e la conduttrice dell’Isola dei famosi 2022Ilary Blasi, per i suoi look eleganti, i suoi numerosi e bellissimi occhiali e per i suoi modi di fare.

Di recente non ha escluso a priori la possibilità di partecipare come concorrente all’Isola dei famosi o al Grande Fratello Vip nel corso de L’Isola Party.

L’avvocato Luca Di Carlo ha dichiarato: “Se farei uno tra L’Isola e il GF Vip? Il primo che arriva di treno lo prendiamo!”. Due anni fa si era parlato molto di una possibile partecipazione in coppia di Ilona Staller con Luca Di Carlo all’Isola dei famosi 2020. Ma alla fine non andò in porto questo doppio ingaggio.

Lui vanta un passato da legionario assegnato ai servizi d’assalto per l’Honduras oltre ad essere un playboy nato ed è stato avvocato anche di Michael Jackson e della famiglia Pablo Escobar. L’avvocato penalista Luca Di Carlo e Ilona Staller sono molto uniti e complici. Entrambi ribelli, provocatori e perspicaci con un passato ancora da raccontare e svelare al grande pubblico televisivo.

In merito alle sue ospitate in tv all’Isola e alla sua amicizia con Ilona Staller ha affermato: “Non mi aspettavo tutta questa attenzione su di me per L’Isola dei Famosi. Tutto lo staff mi ha fatto sentire a casa ed ha contribuito a realizzare questi siparietti e voglio bene a tutti. Ormai è diventata una grande famiglia e sono lì tutte le puntate. Ilona la conosco da tanti anni. Io e lei ci siamo conosciuti il 24 di dicembre di molti anni fa. Mi aveva contattato perché aveva quel famoso problema in relazione alla sottrazione internazionale di suo figlio. Quindi ci siamo conosciuti in quella circostanza particolare. Poi ci siamo incontrati a gennaio dell’anno successivo. Da quel momento non ci siamo mai separati e il nostro rapporto continuerà. Tra noi c’è una profonda amicizia, un legame sincero, onesto, puro, con tanta luce e questo è rarissimo”.

Il suo soprannome L’avvocato del Diavolo deriva da un particolare caso giudiziario internazionale: “Come mai mi chiamo Avvocato del Diavolo? C’è un motivo preciso in tutto questo. Questo appellativo è nato anni indietro quando ho vinto il processo penale per sottrazione di minore per Ilona. Da lì la stampa americana si è scatenata con questo nome strano. Comunque Ilona aveva commesso l’atto di sottrazione di minore e la sentenza sarebbe dovuta essere diversa e invece è stata assolta. Ora sapete l’origine del mio soprannome”.