Quantcast

Impre è il nuovo album di Mezzopalco prodotto da Zoopalco Poetry Label

Impre è il nuovo album di Mezzopalco prodotto da Zoopalco Poetry Label, etichetta bolognese di spoken music e poesia orale nata a marzo 2022. Emanazione del collettivo e associazione Zoopalco, che ha base tra Bologna e la provincia di Benevento, Zoopalco Poetry Label si prefigge di costruire in Italia una rete di artisti/e spoken music, genere ibrido, a cavallo tra hip hop, elettronica, cantautorato e arti performative. Il centro di questa forma artistica è la narrazione di storie attraverso la voce come strumento espressivo, politico e di ricerca.

Per celebrare la fondazione dell’etichetta, Zoopalco Poetry Label organizza un evento, ZPL Fest, e pubblica i dischi di tre progetti artistici che hanno già ricevuto consensi di critica e pubblico (come la vittoria al Premio Dubito di Poesia con Musica, il maggiore premio italiano di spoken music): Mezzopalco, Monosportiva Galli Dal Pan e Osso Sacro.

Il primo album, “IMPRE” di Mezzopalco, è composto da 12 tracce prodotte con sole voci – due narratori e un beatboxer – che si muovono a tempo di hip hop, drum’n’bass, techno, trap e jungle con le parole della poesia. Dopo aver vinto il Premio Dubito di Poesia con Musica nel 2018 e, successivamente, aver percorso tutta Italia facendo più di 30 date dal vivo in due anni, Riccardo Iachini e Toi Giordani, voci e ideatori del gruppo e autori di testi e concept del disco, affiancati da Ninjoh Beats per il beatbox, danno vita a questo loro primo disco, “IMPRE”. Anticipato a fine maggio dal singolo “A Memoir [Gil Scott-Heron]” – uscito nel giorno della ricorrenza della morte dello stesso artista-, il disco contiene 12 brani ispirati a diversi artisti/e che hanno plasmato, in maniere differenti, la “Storia orale dell’occidente”: Gil Scott-Heron, appunto, ma anche Patrizia Vicinelli, Eschilo, Demetrio Stratos, Jeanne Hébuterne e Pastora Pavòn Cruz. “Un viaggio che attraversa le epoche e travalica il concetto di tempo, disegnando una Storia diversa”, dicono gli artisti parlando del disco.

A questo disco si uniranno altre due uscite: “C4MG1RL” sarà l’EP concept sul sex work del duo composto da Eugenia Galli (voce e testi) e Lorenzo Dal Pan (synth e machines), ossia Monosportiva Galli Dal Pan, un progetto in cui la poesia si fonde a un’elettronica pop giocosa ma sempre velata di inquietudini e malinconie; si intitolerà invece “Urla dal confine” l’album di Osso Sacro, il progetto di ricerca, rielaborazione e riposizionamento delle narrazioni orali e sonore del territorio sannita del poeta e performer Vittorio Zollo con il polistrumentista Corrado Ciervo.

Tutti/e questi artisti/e si esibiranno dal vivo domani, sabato 18 giugno, alla ZPL Fest di Bologna presso Tenuta Bene (Via Gaibara, 1). Oltre a loro saranno presenti molti/e ospiti che daranno vita a varie performance vocali.