Quantcast

Incendiata l’auto di Serena Enardu: è la seconda volta in pochi mesi

Incendiata l’auto di Serena Enardu. È accaduto ieri notte intorno alle 23 in via Giudice Rosario Livatino, nei pressi del supermercato, a Quartu Sant’Elena, comune nella città metropolitana di Cagliari. Sfidando il coprifuoco imposto dalle norme contro la diffusione della pandemia di Covid-19, qualcuno è arrivato sino all’auto dell’ex tronista del trono classico di Uomini e Donne ed ex concorrente del Grande Fratello Vip, una Land Rover nuovo modello, e ne ha provocato l’esplosione.

Alcuni residenti hanno visto l’incendio e hanno chiamato il 115. Sul posto, insieme ai vigili del fuoco, sono intervenuti gli agenti del Commissariato di Quartu. Nel giro di poco tempo le fiamme sono state domate. Vicino all’auto sono state trovate tracce di liquido infiammabile. La polizia ha avviato le indagini per risalire agli autori del gesto.

Incendiata l’auto di Serena Enardu: lo sfogo social dell’ex tronista

L’ex concorrente di Temptation Island Vip e del Grande Fratello Vip ha dichiarato su Instagram Story: «Non ci sono parole per quello che è successo. Sono consapevole che nel mondo ci sono persone belle e brutte. E ogni tanto bisogna fare i conti con le persone brutte. Chi deve fare le indagini, le sta facendo. È un’altra che si supera. Mi rivolgo a tutte le persone che vivono nella zona, hanno le telecamere e possono essere di aiuto, anche in forma anonima possono recarsi dalla polizia. Ve ne sarei grata. Vi ringrazio di cuore per l’affetto e il sostegno che mi date. Tutto a posto. The show must go on».

Non è la prima volta che Serena Enardu, 44 anni, finisce nel mirino di qualche anonimo attentatore. Nell’agosto scorso, qualcuno aveva dato fuoco all’auto dell’influencer, parcheggiata sotto casa. Un attentato di sicuro dal momento che i carabinieri, a cui furono affidate le indagini, parlarono, senza manifestare il benché minimo dubbio, di atto doloso.