Quantcast

Independence Day 3: Roland Emmerich spera nell’appoggio della Disney

Independence Day 3 potrebbe vedere la luce o almeno è quello che si augura il regista Roland Emmerich dei primi due capitoli Independence Day del 1996 e Independence Day: Resurgence del 2016.

Roland Emmerich – foto mundodvd.com

Roland Emmerichha ha voglia di tornare a lavoro sul franchise di Independence Day e spera che Disney possa interessarsi al suo progetto, anche se il secondo capitolo non ha riscosso successo al botteghino.

Stando a quanto dichiarato a Yahoo Entertainment, infatti, i risultati poco soddisfacenti di Independence Day: Resurgence sarebbero legati a una serie di variazioni apportate all’ultimo: “Volevo solo fare un film come il primo ma poi, nel bel mezzo della produzione, Will ha rinunciato perché voleva fare Suicide Squad. Avrei dovuto smettere di girare il film, perché avevamo una sceneggiatura molto migliore. Dopo ho dovuto, molto velocemente, mettere insieme un’altra sceneggiatura e avrei dovuto semplicemente dire ‘no’”.

L’intenzione di tornare con un terzo capitolo, però, non è mai svanita e qualche anno fa il regista e produttore aveva spiegato: “Il prossimo sarà un viaggio intergalattico. Sarà ambientato circa uno o due anni dopo, non 20 anni in avanti. Vorrei mantenere lo stesso gruppo di persone, in particolare i giovani personaggi e sia Jeff Goldblum che Brent Spiner ne prenderebbero parte. Sarà divertente tenere insieme quel gruppo. Immagino che entrino in un tunnel spaziotemporale con una di queste navi che hanno ricostruito”.

Ora, nonostante l’entusiasmo, il progetto è ancora fermo: “Ne avevo parlato con la Fox, poi dopo sono stati acquistati e mi sono detto ‘Beh, probabilmente è finita’ – ha dichiarato a CinemaBlend – Ma non lo so. È un po’ quella situazione in cui potrebbe accadere e non potrebbe accadere. Hollywood, di questi tempi, è diventato un posto davvero molto, molto strano perché ho la sensazione che la Disney potrebbe essere intenzionata a farlo. Amano questo genere di film basati sui franchise. Ho un’idea per un terzo Independence Day per la quale ho già fatto delle ricerche e che mi piacerebbe esplorare dopo il mio prossimo film”.