Quantcast

Jada Pinkett Smith: “Pochi attori neri agli Oscar”

Jada Pinkett Smith, la moglie del celebre attore Will Smith, interviene su una questione piuttosto spinosa e si mette contro il mondo di Hollywood. Le ultime nomination agli Oscar sono la causa scatenante di tutto.

Fotolia_86861366_Subscription_Monthly_XXL

In questa importantissima occasione infatti, non sono stati considerati gli attori di colore. Tra poco più di un mese si terrà la notte degli Oscar e le polemiche hanno già trovato spazio.

Quella di Jada Pinkett Smith sembra essere a tutti gli effetti una polemica contro il razzismo. Non è la sola sembra a “puntare il dito”. Qualcuno pensa che queste nomination 2016 siano un po’ troppo bianche. Non vi sono attori neri che corrono per i premi più importanti. Alcuni diretti interessati lo hanno fatto notare e, l’ultima a farlo in ordine di tempo è Jada Pinkett Smith, intervenuta sui social network.

Jada scrive: “Agli Oscar le persone di colore sono sempre le benvenute per consegnare i premi, al massimo per far divertire, ma raramente siamo riconosciuti per i nostri risultati artistici.” Prosegue discendo: “Le persone possono trattarci solo nel modo in cui noi permettiamo loro di farlo” Infine: “Con il massimo rispetto nella più profonda delusione”.

Si tratta veramente di una discriminazione quella fatta, oppure vi è davvero una questione di meriti dietro e sono state una serie di scelte artistiche al di la del colore della pelle?

I riferimenti della signora Smith comunque, sono molto chiari. Quest’anno infatti a condurre la serata sarò presente Chris Rock, ma molti attori neri sono restati chiusi fuori per la vincita dei premi migliori.