Quantcast

Jeffrey Dean Morgan torna sul grande schermo con Shrine

Jeffrey Dean Morgan torna al cinema e lo fa con un progetto horror intitolato Shrine. Il film sarà scritto e diretto dall’esordiente Evan Spiliotopoulos basandosi sul romanzo horror di James Herbert.

Jeffrey Dean Morgan- foto meaww.com

L’attore ha deciso di tornare ai fasti cinematografici di  Watchmen di Zack Snyder e Motel Woodstock di Ang Lee, lasciando un po’ da parte il successo conquistato sul piccolo schermo grazie a Grey’s Anatomy, Supernatural e The Walking Dead.

Shrine racconterà la storia di un giornalista a caccia di uno scoop in una piccola città del New England. Proprio lì si verificano piccoli eventi soprannaturali che gli abitanti del posto chiamano miracoli. Ma presto l’uomo scoprirà che dietro si nasconde qualcosa di oscuro e malvagio.

La pellicola con protagonista Jeffrey Dean Morgan vanterà una produzione Ghost House di Sam Raimi per Screen Gems, la società con cui l’attore ha collaborato per The Possession del 2012 (85 milioni di incasso a fronte di 14 milioni di budget).

Oltre a questo progetto horror, però, potremo vedere presto l’attore nel dramma The Postcard Killings firmato da Danis Tanovic.