Quantcast

Jimmy Bennett sbugiarda Asia Argento: spuntano gli sms inequivocabili dell’attrice italiana

Jimmy Bennett ha sbugiardato Asia Argento. Dopo che la famosa attrice, regista e conduttrice tv Asia Argento ha dichiarato di non aver mai avuto rapporti sessuali con l’attore americano Jimmy Bennett, annunciando al tempo stesso di assumere tutte le iniziative a sua tutela nelle sedi competenti, quest’ultimo ha rotto il muro del silenzio e ha confermato tutte le accuse rivolte dal New York Times alla figlia di Dario Argento.

Asia Argento e Jimmy Bennett – Foto: Instagram

“All’inizio non ho parlato della mia storia – ha detto Jimmy -, perché ho scelto di gestirla in privato con la persona che mi ha fatto del male. Il mio trauma è emerso quando lei stessa si è dichiarata una vittima. Non ho rilasciato prima di oggi nessuna dichiarazione perché avevo paura e vergogna all’idea di diventare un caso pubblico. All’epoca dei fatti ero minorenne e ho provato a farmi giustizia nel modo che mi sembrava più opportuno perché non ero pronto ad affrontare le conseguenze di una accusa pubblica. Allora pensavo che la molestia su un uomo fosse ancora uno stigma nella nostra società e non credevo che la gente potesse davvero capire la portata di un evento come quello per un ragazzino. Ho dovuto superare molte avversità nella mia vita – ha sottolineato Bennett – e questa sarà l’ennesima con cui avrò a che fare, nel prossimo futuro. Vorrei superare anche questa e oggi ho scelto di andare avanti, di non restare più in silenzio”.

Asia avrebbe pagato 380mila dollari al collega. Intanto il sito di gossip americano TMZ.com ha pubblicato foto e sms inequivocabili dell’attrice italiana in cui si parlerebbe esplicitamente di rapporti sessuali con Jimmy Bennett, quando lui aveva 17 anni e lei 37, nel 2013. “Ero gelata. Lui era sopra di me. Poi mi ha detto che ero stata la sua fantasia sessuale da quando aveva 12 anni”, avrebbe scritto l’attrice al compagno Anthony Bourdain. Quest’ultimo avrebbe scritto che il pagamento “non è l’ammissione di niente, nessun tentativo di comprare il silenzio, semplicemente un’offerta per aiutare un’anima torturata che cerca disperatamente di spillarti denaro. Puoi anche dirgli di andare a quel paese. In ogni caso, sono con te”. TMZ.com ha pubblicato  anche altri messaggi tra Asia e un suo amico. L’amico le ha chiesto una serie di informazioni e chiarimenti. “Il pubblico non sa niente, solo quello che ha scritto il New York Times. Quel ragazzino arrapato mi è saltato addosso”, avrebbe scritto Asia. L’amico le ha chiesto, se quindi si sia trattato di uno stupro: “Ho fatto sesso con lui. Non sapevo fosse minorenne”.