Quantcast

Johnny Depp respinge le accuse di Amber Heard: “Non sono un uomo violento”

Johnny Depp ha rotto il muro del silenzio per respingere con fermezza e determinazione le pesanti e gravissime accuse di abusi domestici avanzate dall’ex moglie Amber Heard durante un’intervista esclusiva rilasciata a GQ.

Johnny Depp e Amber Heard – Foto: Instagram

Amber e Johnny hanno divorziato nel 2017 dopo che lei ha denunciato di essere stata violentemente aggredita dal divo di Hollywood nel suo attico a Los Angeles, colpita in faccia da un iPhone che le avrebbe procurato lividi ad un occhio e alla guancia.

Il grande amico vip di Marilyn Manson, Johnny Depp, ha dichiarato: “Fa male. La cosa che mi fa più male è essere presentato come qualcuno che non sei e che è il più lontano possibile da ciò che sono. Far male a qualcuno che ami, come una specie di bullo? No, non potevo essere io. Non sono un uomo violento – ha proseguito Depp -. I potenti di Hollywood hanno cercato di farmi tacere ma sono pronto ad abbandonare il cinema se questa cospirazione continuerà”.

La star di Pirati dei Caraibi ha spiegato di aver visto la sua reputazione “crollare sotto di lui mentre il suo matrimonio fallito diventava sempre più pubblico” e trasformarsi da “Cenerentola a Quasimodo, il Gobbo di Notre Dame”.

L’attore americano ha aggiunto: “La gente mi guardava in modo diverso per via delle accuse. Come una bestia e poi sono cominciate ad uscire affermazioni come: ‘è pazzo, ha bisogno di fare un test per la sanità mentale…”.

Ha paragonato l’industria cinematografica hollywoodiana a un vile circo e ha accusato i potenti di averlo voluto far tacere per interesse, ma si è detto pronto a lasciare tutto se necessario. “Un giorno la mia reputazione verrà ripristinata – ha concluso il celebre e amato attore statunitense -, io conosco la verità e la verità verrà fuori prima o poi…”.