Quantcast

Jon M. Chu si occuperà del film sui piccoli calciatori thailandesi

La vicenda dei piccoli calciatori thailandesi ha tenuto col fiato sospeso tutto il mondo e l’attenzione mediatica ha suscitato l’interesse del cinema. Si parla già di adattare la storia per il grande schermo.

Jon M. Chu- foto jem.wikia.com

Il regista americano di origine asiatica Jon M. Chu ha annunciato che si occuperà di adattare la storia dei dodici bambini thailandesi per il cinema, insieme alla casa di produzione cino-americana Ivanhoe Pictures.

Jon M. Chu ha risposto all’interesse di Hollywood per la storia dei piccoli calciatori thailandesi rimasti bloccati in una delle grotte di Tham Luang a nord del Paese con un commento breve e coinciso: “È una storia di esseri umani che salvano altri esseri umani e deve essere trattata nel modo giusto e con il giusto rispetto.”

Il successivo “Non succederà, altrimenti gli faremo vedere l’inferno” fa riferimento al timore che Hollywood si appropri della storia con un intervento whitewashing, vale a dire una ipotetica versione cinematografica occidentalizzata.

Le parole di Jon M. Chu mostrano una posizione del regista decisamente ostile alle logiche dell’industria cinematografica occidentale.