Quantcast

Kanye West ancora in ospedale, Kim è al suo fianco

Dopo il ricovero di Kanye West, la moglie Kim Kardashian è corsa subito al suo capezzale, e da allora lo cura e lo assiste amorevolmente.

Il rapper, infatti, non è stato ancora dimesso: si parla di un possibile crollo nervoso dovuto al superlavoro. Dopo la terribile rapina con aggressione a Parigi che la coppia ha subito ad ottobre, sembrava essere arrivato il momento di tornare alla normalità, ma i problemi di salute del cantante si sono fatti risentire.

kim-kardashian-e-kanye-west

Al momento West è ricoverato per esaurimento nervoso e per mancanza di sonno. La sua situazione sembra critica: in ospedale il rapper si sta sottoponendo a numerosi accertamenti e gli è stato ordinato riposo assoluto. Secondo quanto riferito da una fonte a UsWeekly, Kanye West non è stato dimesso neppure per il Giorno del Ringraziamento. La sua degenza, dunque, continuerà ancora per un po’.

La moglie Kim però gli è sempre vicino, nonostante il momento difficile: alcune fonti parlano di momenti di delirio e di paranoia del cantante nei giorni subito precedenti al ricovero. West avrebbe accusato infatti il collega Jay-Z – marito di Beyoncé – di aver assoldato dei sicari per ucciderlo. C’è chi parla anche di problemi coniugali con Kim, ma i fatti sembrano smentire questa versione.