Quantcast

Karim Capuano scrive un libro sulla sua esperienza dopo l’incidente stradale

L’ex tronista di Uomini e donne, Karim Capuano torna a raccontare la terribile esperienza vissuto circa un anno fa quando rimase  vittima di un gravissimo incidente stradale. Era il 9 aprile 2011 quando Karim a bordo sulla sua Smart insieme al fotografo Remo Angeloni, si schiantò contro un pullman sulla via Appia a Roma.

Karim Capuano finì in coma mentre l’amico Angeloni si salvò per miracolo “Prima di perdere i sensi si è buttato su di me per proteggermi. Ora temo per la sua vita” rivelò ai giornali il fotografo. Dopo 25 giorni passati a lottare fra la vita e la morte Karim infine si risvegliò. 

Da allora l’ex tronista di Uomini e Donne è completamente cambiato, chi lo ha rivisto ora lo reputa molto lontano dal personaggio di prima strafottente e irrascibile “Nella vita si cambia, si migliora, se ci sono le basi giuste” afferma Karim in un’intervista spiegando il suo radicale cambiamento “La mia base è Gesù, al quale mi sono avvicinato ben prima dell’incidente” spiega

“Tra l’altro in futuro non vorrei parlarne più. E nemmeno vorrei ripetermi sul coma. Non voglio che mi si identifichi con quell’episodio e per questo ho scritto un libro: per raccontare tutto una volta per tutte” ha annunciato. Il libro si intitola La mano sul cuore è edito da Rugginenti e distribuito da Feltrinelli e sarà in libreria dal 10 settembre: “Non è un’autobiografia, non ho mica 80 anni. Ho solo raccontato gli episodi più importanti della mia vita” spiega

“Dopo un anno di cortisone sto bene, vado in palestra tutti i giorni. Il mio stato d’animo è sereno, anche se ho paure e incertezze” ha raccontato “I neurologi che mi hanno curato dicono che è normale: la mia mente deve riabituarsi a provare sensazioni che oggi sono nuove. Devo e voglio fare nuove esperienze di vita”.

Di Valentina Vanzini