Quantcast

Karina Cascella prepara l’albero di Natale con Salvatore e Ginevra

La storia fra Karina Cascella e Salvatore Angelucci è ormai arrivata al termine, ma l’opinionista di Uomini e Donne vuole a tutti i costi proteggere sua figlia Ginevra ed evitare che soffra per quanto sta accadendo “Salvatore vede la bimba ogni giorno, senza orari prestabiliti, resta a casa con lei o magari vanno al parco insieme.” ha detto Karina al settimanale Vero “Non voglio che mia figlia soffra per questa situazione e non abbiamo mai discusso in sua presenza. Non è facile: ci sono molte cose per le quali dovrei essere arrabbiatissima per il bene di mia figlia, però, sto cercando di comportarmi al meglio. E non mi piango addosso, perché ho una bimba meravigliosa che ha bisogno di me. Non le ho mai parlato male di Salvatore, e lei sa che papà non dorme a casa per via del suo lavoro da deejay.”

Mentre sulla sua pagina di Facebook, Karina ha condiviso con i fans alcuni frammenti della sua vita privata “Buonasera ragazzi… io sono tornata molto tardi da Roma… ad aspettarmi c’era la mia bambina… il suo sorriso il suo abbraccio le sue manine sul mio viso… siamo state lontane due giorni a me sono sembrati un’eternità… ora e’ qui accanto a me si e’addormentata io la guardo e penso che non desidero nient’altro dalla vita. Quest’amore incondizionato fa di me la donna più felice del mondo. Dolce notte a tutti.”

Tornando a Salvatore, Karina ha detto di aver preparato l’albero di Natale con lui e la figlia “Allora vi dico solo che Ginni ha comprato con il papà oggi il suo albero… ha scelto anche la grandezza lo preferiva cucciolo come dice lei per dire piccolo… e tutto doveva essere rosso rosso rosso… ha messo da sola metà delle palline e quando si sono accese le lucine era felice e sorrideva con tutti i suoi piccoli dentini… a me piace da morire perché c’è la sua manina e’ un’opera sua ed e’ il suo, primo vero albero perché lo scorso anno era piccina per farlo e capire il periodo di Natale… baci a tutti e buon albero a tutti!!!!!”

Di Valentina Vanzini