Quantcast

Kevin Spacey dopo le accuse di molestie sessuali dice: “Sono gay”

Kevin Spacey ha fatto coming out dichiarando di essere gay. L’attore ha pubblicato un post di scuse sul suo profilo Twitter dopo che l’attore statunitense Anthony Rapp, nei giorni scorsi, ha lanciato una pesante accusa contro di lui. «Mi ha molestato quando avevo 14 anni, e lui ne aveva 26», ha dichiarato.

Kevin Spacey chiede scusa a Anthony Rapp: “Mi dispiace che quelle sensazioni se le sia portate appresso per tutti questi anni”

kevin-spacey-gay

La risposta di Kevin non si è fatta attendere e in un lungo post ha scritto: «Ho molto rispetto e ammirazione per Anthony Rapp come attore. Ascoltare le sue parole mi ha sconvolto. Sinceramente non ricordo quell’incontro, sono passati più di trent’anni. Ma se mi sono comportato come lui ha raccontato, gli porgo le mie più sincere scuse per quello che in quel caso sarebbe stato un comportamento inappropriato, probabilmente frutto dell’alcool. Mi dispiace che quelle sensazioni se le sia portate appresso per tutti questi anni».

Kevin Spacey: “Ho scelto di vivere da uomo gay”

Sui suoi social, Kevin Spacey non si è però solamente scusato. Ha anche colto l’occasione per fare coming out. «Questa storia mi ha incoraggiato a tirar fuori altri aspetti della mia vita – ha detto -. Ho amato e ho avuto incontri romantici con persone del mio stesso sesso per tutta la vita, e ho scelto di vivere da uomo gay» ha scritto, confermando il gossip che da tempo lo indicava come omosessuale.