Quantcast

Kikò Nalli e Ambra Lombardo innamorati: la stoccata al vetriolo di Tina Cipollari

Kikò Nalli e Ambra Lombardo sembrano essere molto innamorati e affiatati. Dopo un primo commento social apparentemente positivo è arrivata la stoccata al vetriolo di Tina Cipollari, ex moglie del concorrente del Grande Fratello 16.

Prima di separarsi, Kikò Nalli e Ambra Lombardo si sono scambiati un bacio appassionato nella Casa del GF16 durante l’ultima puntata fra gli applausi del pubblico. A commentare quanto accaduto anche Tina Cipollari, che su Instagram ha condiviso la foto di due sposini, scrivendo semplicemente: “Fosse la volta buona”.

Ora però la vamp e opinionista storica di Uomini e Donne ha rilasciato un’intervista al settimanale Sono in cui ha rifilato una bella stoccata al vetriolo nei confronti della giovanissima e bellissima Ambra.

“L’ho visto molto dispiaciuto quando lei è uscita – ha dichiarato Tina -, ma nella Casa del Grande Fratello è tutto amplificato. Non ho provato gelosia. Ma mi ha fatto un effetto un po’ strano vederlo alle prese con un’altra storia d’amore. Comunque, non per minimizzare Ambra, ma lei con Kikò non reggerebbe nella vita vera perché lui è uno che ama molto la leggerezza. Fisicamente è molto bella ma non sarà mai come Tina Cipollari. Non troverà mai una come me – ha proseguito la vamp di Uomini e Donne -, nemmeno se mi clonassero. Il mio carattere è unico. Conosco Kikò da quasi 18 anni e anche lui è molto particolare: va preso con le pinze, con lui non puoi importi e fare la maestrina”.

Anche il figlio di Tina Cipollari e Kikò, Francesco Nalli, ha espresso più di un dubbio e ha rifilato una bordata velenosa ad Ambra mediante alcune Instagram Story: “Di Ambra penso che sia una grande stratega, lei ha baciato mio padre perché era uscita dopo due settimane. Quindi nessuno parlava più di lei e lei lo ha fatto solo per farsi pubblicità. Non mi sbaglio – ha replicato Francesco a un follower -, perché invece di farlo dopo che è uscita non poteva farlo prima, mi dispiace… ma ti sbagli di grosso”.