La cibernetica e le sue naturali applicazioni nella robotica applicate alla medicina: il 15 dicembre a Bari

La cibernetica e le sue naturali applicazioni nella robotica applicate alla medicina: il convegno scientifico si terrà il 15 dicembre a Bari. Il tema dell’intelligenza artificiale sarà discusso sabato prossimo alle ore 9.00 presso l’ex Palazzo delle Poste di Piazza Giulio Cesare, sede universitaria.

Aprirà i lavori Antonio Uricchio, Magnifico Rettore dell’Università di Bari. Interverranno Stefano Dambruoso, magistrato; Francesco Bellino, Ordinario di Bioetica all’Università di Bari; Michele Crudele, Direttore dell’Alta Scuola Internazionale Residenziale per Innovatori Digitali, del Collegio IPE Poggiolevante; Giuseppe Cascella, Presidente della Commissione Cultura della Città di Bari.

La direzione scientifica dell’evento è affidata a Marco Tatullo, Direttore Scientifico “Tecnologica Research Institute” di Crotone. Modererà il giornalista Tommaso Forte. L’evento è inserito nell’ambito della prima edizione dell’Euro-Med Human Rights Cultural Week, la settimana della cultura dei diritti umani, che si terrà a Bari dal 14 al 20 dicembre, organizzata dall’Accademia Euro-mediterranea sui diritti umani (E.M.Y.A. – Euro-Med Youth Academy of Human Rights and Migration) con il patrocinio di Regione Puglia, Comune di Bari, Università degli Studi di Bari Aldo Moro, World Monuments Fund di New York e Premio Altiero Spinelli al Parlamento, e in collaborazione con “Nel Gioco del Jazz”, “Duke Ellington – Il Pentagramma”, “Fondazione Orfeo Mazzitelli” (Teatro Forma) e Forum Mondiale della Pace.

“L’intelligenza artificiale rappresenta una grande opportunità di sviluppo per la medicina – spiega Marco Tatullo -. Così come i primi computer hanno velocizzato e perfezionato molte attività intellettive, senza sostituire l’ingegno o l’imprimatur della mente umana sulla macchina, allo stesso modo, l’intelligenza artificiale diventerà una declinazione naturale delle nostre attuali conoscenze soprattutto in campo biomedico e bio-ingegneristico”.

L’iniziativa è promossa dalla Global Professionals for Artificial Intelligence, giovane associazione di talenti pugliesi.