Quantcast

La famiglia reale inglese contro l’omofobia: il principe William sulla copertina di un magazine gay

La famiglia reale inglese si è schierata pubblicamente contro l’omofobia. Il principe William ha prestato il suo volto alla famosa rivista britannica gay Attitude in cui il Duca di Cambridge appare sorridente con una camicia bianca e la mano sotto il mento. La foto è stata scattata il 12 maggio scorso quando il papà reale inglese di George Alexander Louis e Charlotte Elizabeth Diana ha invitato la redazione del magazine gay e alcuni esponenti della comunità lgbt a Kensington Palace per discutere di bullismo omofobico.

Il principe William con la moglie Kate Middleton e il fratello Harry - Foto: Twitter
Il principe William con la moglie Kate Middleton e il fratello Harry – Foto: Twitter

Il fratello maggiore del principe Harry ha rilasciato anche un’intervista ad Attitude in cui ha lanciato un appello alla giovani vittime di bullismo e discriminazioni sessuali. Il primogenito della compianta principessa triste Lady Diana e del principe Carlo comparirà sulla copertina del magazine gay che uscirà il 22 giugno. È la prima volta che un reale britannico presta il suo volto a una rivista lgbt. Neanche sua madre Lady D, che è sempre stata impegnata socialmente, si era mai avvicinata così tanto alla comunità gay.

https://twitter.com/AttitudeMag/status/743005707071594496

“Nessuno dovrebbe essere vittima di bullismo per la propria sessualità né per altre ragioni – ha dichiarato il marito di Kate Middleton ad Attitude – e nessuno dovrebbe dover scendere a patti con il tipo di odio che questi giovani sono stati costretti a sopportare nella loro vita. I gay, le lesbiche e i trans che ho incontrato tramite Attitude sono stati molto coraggiosi a parlare chiaro e a dare speranza alle persone vittime delle loro stesse esperienze di bullismo. La loro forza e il loro ottimismo dovrebbero incoraggiarci tutti a schierarci contro il bullismo – ha sottolineato il nipote della regina Elisabetta II del Regno Unito – , in qualsiasi forma esso si presenti ai nostri occhi”. Poi il principe William ha lanciato un importante e significativo messaggio: “Cosa posso dire ai giovani ragazzi, vittime di bullismo, che stanno leggendo le mie parole? Non tenete tutto per voi, parlatene con un adulto di cui vi fidate, un amico, un insegnante, un parente, un’associazione che può offrirvi aiuto. Dovete essere orgogliosi delle persone che siete, non avete nulla di cui vergognarvi”. No all’omofobia e no al bullismo, senza se e senza ma!

Alcuni giorni fa il principe William e Kate Middleton hanno voluto porgere i loro pensieri e le loro preghiere alle vittime della devastante e abominevole strage di Orlando avvenuta nella discoteca gay Pulse. I genitori dei principini George Alexander Louis e Charlotte Elizabeth Diana si sono recati all’ambasciata degli Stati Uniti nel centro di Londra per firmare il libro delle condoglianze. Entrambi vestiti di nero, Kate e William sono stati accolti dall’ambasciatore Usa Matthew Barzun e hanno poi scritto dei messaggi per commemorare le 49 vittime dell’attentato.