Quantcast

La Juventus non c’è più, Messi pokerissimo in Champions League

Pokerissimo Messi

Nel mercoledì di Champions League ci sono stati anche alcuni recuperi di campionato. La Juventus aveva la possibilità di riacciuffare il Milan in vetta alla classifica, ma gli uomini di Conte sembrano ormai affetti da acuta pareggite. Sono ormai cinque giornate di campionato che la Juventus non riesce più a vincere, tutti pareggi che fanno sì aumentare la striscia positiva di imbattibilità, ma hanno frenato non poco la corsa dei bianconeri.

Sembrava insomma che lo scudetto fosse ormai nelle mani della Juventus, ora però, con due punti di distacco dalla vetta, il discorso si complica ulteriormente. I bianconeri devono sperare che il Milan sia distratto dalla Champions League per poter rosicchiare di nuovo qualche punticino importante. Questo campionato di quest’anno è probabilmente inferiore rispetto a quelli degli anni passati, le piccole squadre ormai hanno dimostrato di poter affrontare senza paura le cosiddete grandi e non sempre il risultato finale è così scontato.

Mentre quindi la Juventus è affetta da pareggite, in Champions League c’è un marziano che continua a frantumare record su record. Messi ha schiantato da solo il Bayer Leverkusen con un pokerissimo. Cinque gol per la pulce che si conferma il calciatore più forte in cirolazione e ricordiamo che ha solo 24 anni. Il futuro insomma è nei suoi piedi, ha ancora tempo per diventare l’unica e vera leggenda del calcio mondiale. E’ un vero peccato che campioni del genere non facciano parte del nostro calcio italiano, diventato sicuramente più mediocre negli ultimi anni.