Quantcast

La primavera di Morfosis sfila a Palazzo Colonna: mood esotico per la nuova collezione SS di Alessandra Cappiello

La primavera di Morfosis sfila a Palazzo Colonna: mood esotico a base di stampati floreali per abiti-kimono e tailleur con minishorts o gonne lunghe, nella nuova collezione per la Primavera/Estate del marchio fondato a Roma e diretto da Alessandra Cappiello dal 2004, che ha sfilato nel salone con cupola affrescata della Coffee House di Palazzo Colonna.

Titolo della presentazione live, con pubblico seduto, condotta dalla direttrice eventi della location, la giornalista Elena Parmegiani, “Imperfezioni 8”.

Un titolo che prosegue il tema dell'”Elogio all’imperfezione”, caro alla designer, che debuttò nel concorso Who’s on next, di Altaroma e Vogue Italia e oggi vede indossare le sue mise anche da celebrità come Madonna.

In realtà, spiega la stilista, “con questa collezione ho cercato una nuova dimensione di piacere, intesa come concedersi qualcosa di seducente, confortevole e tuttavia ricercato, che è alla base della collezione, pensata con l’idea di ricominciare a emozionarsi”. “La bellezza – precisa Alessandra Cappiello – risiede nel coraggio di non voler essere perfetti e di accettare che il mondo attorno a noi non lo sia a sua volta. La mia donna è forte ma conserva una sensibilità che le permette di essere chiunque voglia, ora forte e determinata ereditando abiti e completi dal taglio maschile, ora leggera e disinibita, grazie a leggiadre camicie over e morbidi kimono”.

La collezione si snoda su una raffinata palette cromatica a base di colori caldi e luminosi, che rimandano alla rinascita della bella stagione, affiancandosi alle stampe floreali e a elementi geometrici. Non poteva essere diversamente visto che la stilista ha subito fortemente l’influenza artistica della nonna, la pittrice Anna Grauso. I materiali sono naturali e nobili, cotone e pizzo sangallo fanno da contraltare a linee minimaliste definendo capi dalla ricercata semplicità.