Quantcast

La vita è un’illusione di Valeria Romitelli (Sanremo 2017): il testo

Cominciano già a trapelare le prime indiscrezioni per Sanremo 2017, e cominciano ad apparire i primissimi testi.

D’altronde già lunedì 12 dicembre su Rai 1 scopriremo quali saranno gli otto Giovani partecipanti del Festival di Sanremo 2017 (sei scelti dalla commissione, due da Area Sanremo), e i 12 Finalisti partecipanti.

valeria-romitelli-sanremo-2017

Valeria Romitelli è una cantautrice, ha partecipato qualche anno fa ad Amici di Maria de Filippi, precisamente nel 2012: “Mi piace scrivere ciò che disegno perché io ho un modo bislacco di scrivere: prima disegno quel che voglio scrivere, a mo’ di fumetto, e poi scrivo con mio fratello (l’autore Piero Romitelli, ndr) che interpreta i miei pensieri”. Il brano che presenterà a Sanremo 2017 si intitola La vita è un’illusione: “E’ una canzone che parla di una donna ma è rivolta a tutte quelle donne che almeno una volta nella vita si sono sentite illuse e trattate come un oggetto. In questo caso, questa donna è forte: nonostante sia accecata da un amore irrazionale, riesce a mettere un punto e riprendersi la sua dignità”.

Valeria Romitelli, La vita è un’illusione: il testo

La polvere sul tuo cappello che non tolgo
le mani sul mio viso puntualmente stanco
la pelle che trasuda ogni mio sentimento
sembrava la sceneggiatura di ogni accordo

E infatti siamo andati dritti al punto
la linea di confine senza più ritorno
e scusa se mi trovi ora in disaccordo
non puoi darmi la colpa, paghi tu

E più tu chiederai di me
meno avrai di me
cos’ho da perdere
se gli amori non tornano mai

Non mi interessano
le frasi fatte, preferisco i ‘fatti più in là’
cosa vuoi da me
non mi vuoi perdere
ma resti immobile
il mio sarcasmo non è vanità

Non mi interessa più
il gioco delle parti lo fai tu

La vita è un’illusione
e tu sei un’allucinazione per me
chi troppo ama perde il senso della realtà
e io da ora mi prendo la mia dignità

E pago a malincuore la tua parte d’affitto
e ora sul divano hai steso il tuo cappotto
vorrei bruciarlo solo per sentirmi meglio
ma poi nell’aria che puzza di codardo

E più tu chiederai di me
meno avrai di me
cos’ho da perdere
se il passato è passato ormai

Non mi interessa più
da ieri il mio presente non sei tu

La vita è un’illusione
e tu sei un’allucinazione per me
lo specchio non riflette ogni tua mezza verità
sei abile soltanto a mescolare le parole

La vita è un’illusione
e tu sei solo un’impressione per me
chi troppo ama perde il senso della realtà
e io da ora mi riprendo la mia dignità

Mi spiace contraddirti
ma sai non posso
cambiare prospettiva quando tutto è scritto
da che parte lo guardi, il quadro è sempre storto
e l’uomo che volevo non sei tu

La vita è un’illusione
e tu sei un’allucinazione per me
lo specchio non riflette ogni tua mezza verità
sei abile soltanto a mescolare le parole

La vita è un’illusione
e tu sei solo un’impressione per me
chi troppo ama perde il senso della realtà
e io da ora mi riprendo la mia dignità