Quantcast

Laura Chiatti e Marco Bocci: “Siamo provinciali”

Laura Chiatti e Marco Bocci sono provinciali, non amano la vita mondana e la vita di città. I due famosi e popolari attori sono sempre pronti a scappare dalle metropoli. La mamma vip di Enea, 4 anni, e Pablo, 2, è stata molto chiara al settimanale Grazia, che le ha dedicato l’ultima copertina: “In realtà non me ne sono mai andata. Lavoravo, e tornavo. Da qualsiasi città o parte del mondo, per me tornare a casa era tornare in paese. Sono una vera provinciale”.

Laura Chiatti e Marco Bocci con il figlio Enea – Foto: Instagram

La moglie di Marco Bocci ha poi rivelato: “Anche lui è pronto a scappare dalla città. A nessuno dei due piace stare fuori dal circuito di paese. Non credo che un bambino di paese sia più sano o felice di uno di città. Salute e felicità dipendono da altro, eppure quella dimensione, più reale, più piccola, aiuta”.

Lei è molto legata a suo marito e alla sua famiglia. Quando l’attore è stato colpito da un herpes cerebrale nei mesi scorsi, lei è rimasta al suo fianco: “Dovevo girare un film, e nonostante Marco mi dicesse di non rinunciare, ho deciso di annullarlo. Non me la sentivo, volevo stare con mio marito”.

Poi è stata male anche sua mamma: “Stavo girando un film, l’ho fermato per una settimana. Quando l’ho ripreso, perché dovevo finirlo, non ho comunque abbandonato mia madre. Dormivo in ospedale. Alle tre mi venivano a prendere per arrivare sul set alle sei. Finito di girare, tornavo da mamma”.

Ha molto paura della morte, ma ha rivelato che vuole scrollarsi di dosso questa fobia al più presto.