Quantcast

Laura Pausini parla del rapporto con la figlia Paola: “E’ la mia fonte di energia”

Ha appena due anni la primogenita di Laura Pausini, Paola, ma sembra essere già una grande catalizzatrice di energie per la cantante superstar che come sempre continua ad essere sulla cresta del successo, complice anche una vita attiva tra aeroporti, spettacoli, apparizioni televisive e comparse radio a livello internazionale. E’ la stessa Laura a definirsi rinnovata dopo la sua nascita, che le ha cambiato la vita in meglio: “Paola mi dà il doppio dell’energia che ho sempre avuto”.

20130710_c1_laura-pausini-con-paola

La piccola sembra infatti avere una sua volontà già chiara: se rimane assieme alla mamma in uno stesso luogo per più di una settimana, “vuole sempre ripartire”, come conferma la cantante. D’altronde, Laura non ha mai fatto mistero del suo orgoglio per la bimba, che l’ha sempre accompagnata tra shooting fotografici (di cui l’ultimo su TV Sorrisi e Canzoni), ricordando il primo storico viaggio con lei nel 2013, a Londra, per un concerto di beneficenza.

Dopo aver passato i quarant’anni ed essere finalmente approdata ai 41, Laura si definisce un’altra e chiarisce di aver passato le fasi di dolore che ha portato sempre con sé a partire dalla tarda adolescenza, in cui sembrava dover mettere in discussione ogni aspetto della sua vita. Tra le sue paure più pressanti, confessa, c’era indubbiamente il timore di non essere presa sul serio agli esordi, un’angoscia che col tempo è andata naturalmente vanificandosi, mettendo in mostra il proprio talento sui palchi.

Oggi come ieri, comunque, Laura Pausini trova tempo per riporre una “speciale fiducia”, così come la definisce, nei regali inattesi della vita e delle sorprese che si trovano dietro l’angolo, citando ancora una volta la figlia, una presenza che l’ha portata ad apprezzare ancora di più il suo ruolo di stella del pop internazionale, alla luce del nuovo album “Simili”, che Paola sembrerebbe avere già ascoltato, dal momento che viene spesso colta mentre ne canticchia alcune parole. La figlia di Laura sembra quindi essere così precocemente una delle sue più grandi fan, qualità che senza dubbio apprezzerà molto di più quando avrà la possibilità di conoscere, crescendo, la storia di una mamma così speciale.