Quantcast

Layering, la tecnica di stratificazione per creare una base trucco dalla finitura perfetta

L’arte del layering permette di sovrapporre sapientemente più prodotti per creare una base trucco perfetta, proprio come quella realizzata dai make-up artist professionisti. Scopriamola meglio!

Layering- foto cewekbanget.grid.id

Il segreto di un make-up da red carpet è una base uniforme e luminosa capace di uniformare l’incarnato e dire addio a imperfezioni e discromie.

La tecnica del layering, letteralmente stratificazione, permette di sovrapporre più prodotti in ordine strategico per creare una finitura perfetta che scolpisce e valorizza i tratti del viso, bilancia le proporzioni e dona un effetto naturale e fresco.

Non bisogna confondere però il layering con il contouring o lo strobing (prodotti per lo sculpiting come terre, blush e illuminanti) dal momento che la tecnica di stratificazione ottiene lo stesso risultato in modo meno artefatto.

Consigli pre-layering

Chiaramente prima di cimentarsi nel layering è necessario prendersi cura della pelle per avere un look radioso.

Basta spruzzare un po’ di acqua termale sul viso per donare un tocco di luminosità in più, rinfrescare la pelle e gestire eventuali irritazioni e arrossamenti.

È meglio mescolare il correttore con un olio viso o una crema leggera per camuffare le imperfezioni in modo meno pesante ed evitare l’effetto coprente invernale

In alternativa è possibile mescolare un po’ di cipria traslucida con un piccola quantità di fondotinta liquido.

Dopo aver coperto brufoletti e discromie, è possibile applicare il primer per una durata maggiore del trucco oppure passare direttamente al layering!

Come realizzare il layering

La tecnica del layering deve essere impiegata passo dopo passo per essere sicure di gestire la stratificazione dei prodotti nell’ordine giusto:

  • Illuminante – L’illuminante deve essere applicato prima del fondotinta per dare luminosità alla pelle ed evitare un effetto eccessivamente glowy.
  • Blush – Il blush, meglio se in crema o liquido, deve essere tamponato sulla pelle in modo da mescolare il prodotto con il fondotinta che si applicherà sopra.
  • Scupting – Le affezionate del contouring possono sfumare un prodotto stick di una tonalità più scura dell’incarnato per scolpire il viso.
  • Fondotinta – Occorre tamponare il fondotinta liquido con una spugnetta in modo da illuminare il viso e uniformare l’incarnato.
  • Cipria – La cipria trasparente deve essere applicata dall’alto verso il basso per appiattire la peluria del viso, mescolarsi al meglio con il fondotinta ed esaltare i risultati del layering!

Layering per labbra

La tecnica del layering può essere applicata anche alle labbra semplicemente mescolando rossetti con texture e colori differenti tra loro per creare combinazioni uniche.

Qualche esempio? È possibile applicare sul labbro superiore un colore più chiaro rispetto a quello messo su quello inferiore e miscelarli tamponando tra loro le labbra, mettere sulla parte esterna delle labbra un rossetto dalla tonalità un più scura rispetto alla nuance messa al centro e sfumare il tutto passando un pennellino lungo la linea che passa tra i due colori oppure stendere un rossetto e passare sopra un balsamo labbra per ottenere un look delicato.