Quantcast

Le uova di un pesciolino contro l’invecchiamento

La pelle che perde elasticità, tonicità e brillantezza è un problema che affligge molte donne. Alla comparsa delle prime rughe e dei primi cedimenti, tutte noi ci informiamo su come fare per contrastare l’invecchiamento.

zebrafish

Purtroppo, il lifting ha prezzi non sempre accessibili. E molte delle creme specifiche che troviamo in commercio contengono sostanze dannose per la nostra epidermide. Ma oggi ci sono ottimi prodotti a cui ricorrere.

I cosmetici creati dalle cellule staminali sono tra i più indicati per combattere rughe e perdita di tono della pelle senza portare effetti collaterali sgradevoli. Negli ultimi anni, si è assistito a un vero e proprio “boom” di creme e sieri antietà a base di cellule staminali, i quali favoriscono il ricambio delle cellule regalando nuova vitalità al viso delle donne.

Le cellule staminali utilizzate nella cosmetica sono spesso di origine vegetale, ma ve ne sono anche di origine animale. Tra le più utili per la guerra all’invecchiamento sono quelle estratte dalle uova di un pesce chiamato “zebrafish“. Le uova di questo animale contengono cellule staminali molto simili a quelle del corpo umano, e per questo sono adatte a intervenire là dove la pelle ha bisogno di essere rivitalizzata e tonificata.

I prodotti a base di cellule staminali di zebrafish sono reperibili in molte farmacie, oppure possono essere acquistati on line. Il prezzo è abbastanza contenuto e i risultati sono visibili fin dalle prime applicazioni, sia che si utilizzi il siero sia che si opti per una delle creme.