Quantcast

L’Isis minaccia l’Italia: “I prossimi a morire sarete voi”

L’Isis ha minacciato l’Italia dopo gli attentati commessi in Spagna, in Russia e in Finlandia sul canale di comunicazione usato dai jihadisti su Telegram: “Dopo la Spagna e la Russia (un attimo prima avevano rivendicato un attentato nella città russa di Surgut, in Siberia, dove un islamico ha ferito 8 persone a coltellate prima di essere ucciso dalla polizia) toccherà all’Italia”. Il Governo italiano e l’intelligence hanno ridimensionato e sminuito le minacce dei miliziani dello Stato Islamico.

Miliziani dell’Isis – Foto: Twitter

Intanto il Ministero dell’Interno ha espulso tre immigrati islamici per motivi di sicurezza in quanto avevano espresso vicinanza ai miliziani dell’Isis. E con questi siamo a 70 espulsi dall’inizio dell’anno. Le tre espulsioni ordinate dal ministro Minniti sono due immigrati marocchini e uno siriano.

Massima allerta e attenzione ai segnali di radicalizzazione. Sono aumentate le difese statiche nelle principali città italiane. Sono comparse nuove barriere in cemento nel cuore di Milano, a difesa dell’ingresso della Galleria e a Roma il Comune dovrebbe sistemare presto enormi fioriere a protezione delle strade pedonali.