Quantcast

Lo sai da qui dei Negramaro: testo e audio

Lo sai da qui del gruppo rock pugliese dei Negramaro è la colonna sonora del film Non è un paese per giovani del regista e sceneggiatore Giovanni Veronesi, in uscita nelle sale a marzo 2017.E’ l’ultimo estratto dall’album La rivoluzione sta arrivando in rotazione radiofonica da venerdì 4 novembre. Il brano è dedicato al papà di Giuliano Sangiorgi, Gianfranco, scomparso nel gennaio 2013. Il leader del gruppo rock salentino ha infatti dichiarato: “Lo sai da qui è dedicato a mio padre e dice delle cose precise della sua personalità che avrei voluto dirgli quando stava qua. Non ho pensato: Ecco adesso scrivo una canzone per lui, ma è successo. Un giorno mi sono svegliato ed è venuta fuori dall’inizio alla fine”. Ecco il testo e l’audio di Lo sai da qui.

Negramaro - Foto: Facebook
Negramaro – Foto: Facebook

Lo sai da qui dei Negramaro: il testo

Lo sai da qui
Si vedono le luci sciogliersi
Ci pensi mai

Il tempo si misura in brividi
Lo sai che qui
Confondono gli eroi con gli angeli
Solo così
È facile per me nascondermi
Non c’è più distinzione
Non c’è nemmeno l’illusione
Di essere colpevoli
Époi per chi
Per gente che si muove
Sbattendo stupidissime ali al sole
Ho chiesto solo gambe nuove per poter tornare lì
Ti mostrerò com’è speciale
Il mondo anche se fa male
Non è quel posto da lasciare è ancora presto per partire
Ti parlerò di chi è speciale
Quant’è noioso saper volare
È più difficile restare
Coi piedi a terra e non morire
Lo sai da qui
Si vedono gli alberi
Lo sai da qui
Si sentono I pensieri liberi
Anche di chi
È sempre pronto a rinchiuderli
Lo sai che qui
Ti acoltano parlare senza interromperti
E in questo sì
Che avremmo da imparare per meglio viverci
Non c’è più distinzione
Non c’è nemmeno l’illusione
Di essere colpevoli
E poi per chi
Per gente che si muove
Sbattendo stupidissime ali al sole
Ho chiesto solo gambe nuove per poter tornare lì
Ti mostrerò com’è speciale
Il mondo anche se fa male
Non è quel posto da lasciare è ancora presto per partire
Ti parlerò di chi è speciale
Quant’è noioso saper volare
È più difficile restare
Coi piedi a terra e non morire
Lo sai da qui
Lo sai che qui
Lo sai da qui
Ci importa poco di vedere
Ci importa poco di vedere

Ti parlerò di chi è speciale
Quanto è noioso saper volare
È più difficile restare
Coi piedi a terra e non morire
Lo sai da qui
Lo sai da qui
Ci importa poco di vedere
Gli alberi.

Lo sai da qui dei Negramaro: l’audio