Quantcast

Lorenzo Crespi è single da un anno

Lorenzo Crespi è single da un anno. Il 44enne attore e personaggio tv originario di Messina è stato ospite di Barbara D’Urso a Domenica Live. Il vincitore del Globo d’Oro come migliore attore assegnato dalla stampa estera nel 1998 non ha una fidanzata. “Ho avuto molto dalla vita sotto quest’aspetto – ha dichiarato Vincenzo Leopizzi – Per avere una compagna, però, voglio stare bene, preferisco avere delle basi. Altrimenti, è meglio stare da soli. Sono solo da un anno”.

Lorenzo Crespi - Foto: Twitter
Lorenzo Crespi – Foto: Twitter

L’attore siciliano ha attraversato un brutto periodo sotto il profilo professionale e privato. Da diversi anni ormai è lontano dal set e diverse volte è finito al centro del gossip per furibonde litigate sui social con altri personaggi famosi del jet set nazionale. Lorenzo Crespi non ha peli sulla lingua ed è una persona molto limpida e trasparente. Il suo carattere e i suoi atteggiamenti hanno più volte scatenato l’ira di colleghi e addetti ai lavori, ma lui va avanti per la sua strada. La reginetta di Mediaset Barbara D’Urso offre le vetrine dei suoi programmi a Lorenzo Crespi per rilanciarlo nel mondo dello spettacolo.

Per quanto riguarda i baci con le sue colleghe di set, lui è stato piuttosto categorico e a Barbara D’Urso ha dichiarato: “Non ho mai baciato una donna in un film in un modo finto. Il problema sono i mariti delle attrici! Prima, si instaura un rapporto e poi…”.

Ha poi ricordato il padre senza grossi rimpianti: “Perdere un padre è doloroso per tutti ma io ho sempre pensato che i figli sono di chi li cresce e non di chi li fa. Io non conoscevo mio padre, mi ha abbandonato. Ho fatto il mio dovere di figlio, andando al suo funerale. Dico sempre alla gente di trattare bene i figli perché quando sono grandi, non dimenticano. Io di mio padre, non mi ricordo nulla, non mi ricordo una sola cosa bella. Sono andato al suo funerale per fare il mio dovere di figlio e per prendere le medaglie di mio nonno, Vincenzo Leopizzi, che è stato un vero eroe”.

Infine ha lanciato un appello al produttore Pietro Valsecchi: “Sono una persona stradisciplinata, affidabilissima. Lo ero anche prima ma ero troppo giovane. Alla fine, però, non è successo nulla da nessuna parte. A volte, è facile puntare il dito. Io sono partito dal basso, ho fatto tutto da solo, mai avuto raccomandazioni. Ho avuto grandi maestri. Sarebbe bello tornare a lavorare con Pietro Valsecchi”.

Tornerà a recitare molto presto? Noi speriamo di sì!