Quantcast

Lorenzo Rossi, figlio di Vasco confessa: “Ho maledetto il mio cognome”

Lorenzo Rossi, figlio di Vasco, ha confessato di aver maledetto il suo cognome. Uno dei tre figli di Vasco Rossi, si è raccontato in un’intervista a Leggo.it in cui ha ripercorso la propria infanzia e i momenti difficili della propria vita. “Non sono mai stato arrabbiato con lui – ha dichiarato Lorenzo -. Avevo solo la volontà di conoscerlo, per me era una gioia. Fu molto emozionante, non ricordo cosa ci siamo detti, ma è stato molto bello”.

Il figlio di Vasco ha rivelato: “Ho avuto diversi momenti difficili [..] alcuni anni fa, prima di conoscere mia moglie, perché non avevo un lavoro, una famiglia e mi chiedevo che senso avesse proseguire la mia vita. Finché non è accaduta la magia. Quando scriverò la mia autobiografia, vorrei far capire che nei momenti in cui pensi che non valga la pena vivere, bisogna cercare una piccola speranza per andare avanti”.

Ha 34 anni, lavora nell’area marketing per VivaTicket, ed è anche uno speaker radiofonico: “La radio è sempre stato il mio hobby. Da piccolo, quando abitavo in provincia di Ferrara, ero in un momento traumatico, senza amici, senza famiglia, mio padre non era ancora nella mia vita, mia madre aveva i suoi problemi. Ascoltare la radio giorno e notte era la mia compagnia”.

Per poi concludere: “Ho cominciato proprio in quella radio per coincidenza, grazie al mio zio acquisito Biagio Antonacci. Dopo un concerto mi fece conoscere Ruocco, che aveva le frequenze di Punto Radio e mi disse di provare. Tuttavia non ho mai pensato di ripercorrere la strada di mio padre [..] Ho maledetto il mio cognome. Ci ho messo parecchio a tenerlo sulle spalle, ma quando ho deciso di fregarmene è stato tutto più bello”.