Quantcast

Lory Del Santo rimpiange il flirt con Donald Trump

Lory Del Santo rimpiange il flirt con il magnate e tycoon Donald Trump! L’imprenditore miliardario americano è stato eletto presidente degli Stati Uniti d’America e il suo micidiale e incredibile trionfo ai danni della grande favorita della vigilia, la candidata del Partito Democratico Hillary Clinton, sta facendo molto rumore in tutto il mondo. Una vittoria schiacciante e impressionante che ha scioccato Hollywood, le borse e i mercati finanziari di tutto il mondo oltre agli analisti e ai media americani.

Lory Del Santo - Foto: Facebook
Lory Del Santo – Foto: Facebook

La showgirl e regista di The Lady aveva già rivelato diversi mesi fa al programma radiofonico di Radio 2 Un giorno da pecora di aver incontrato e flirtato con lo stravagante, esuberante, odiato e ricchissimo imprenditore e politico americano quando lei abitava a New York.

Ora è tornata a commentare quel flirt sempre a Un giorno da pecora: “Che roba, nella vita non bisogna veramente lasciare nulla, bisogna buttarsi”. Ha poi ripercorso quei giorni con Donald Trump. “Io prendo l’ascensore, di solito c’è uno in livrea che schiaccia i bottoni – ha detto la regista di The Lady – Quel giorno non c’era nessuno, io entro e trovo Trump. Arriviamo alla fine del grattacielo, dove c’era il suo appartamento, si aprono le porte e Trump mi fa: Signorina, scusi ma mi sta seguendo? Vuole venire con me? Io ho realizzato, ma ero confusa ed estasiata, ma non lo stavo seguendo”. Ma la showgirl, in quell’occasione, rifiutò le avance del tycoon. “Poi ci siamo rivisti – ha proseguito l’attrice e showgirl – Trump mi ha richiamata, ero da un amico, in un appartamento che era in costruzione e c’erano degli operai. Loro hanno pensato che Donald fosse mio marito, e gli hanno fatto vedere i lavori che stavano facendo. Poi dopo siamo andati a cena insieme in un ristorante sulla Park Avenue. Lui è un gran signore – ha affermato la vincitrice dell’Isola dei famosi 3 – Dopo la cena, doveva succedere, ma io dovevo partire il giorno dopo. Non ce la faccio così, insomma, si capisce se c’è una possibilità, i signori non mettono le mani addosso e lui ama molto farsi desiderare. Ma io sono tornata a casa”. Un’occasione ghiottissima buttata al vento ed è troppo scontato con il senno di poi affermare “Avrei dovuto dire di sì”. Alcuni treni passano soltanto una volta nella vita!

Vi immaginate Lory Del Santo First lady americana al posto di Melania Trump? Noi sì, e voi?