Quantcast

Lucas Peracchi di Uomini e Donne e Silvia Corrias si sono già separati

Lucas Peracchi di Uomini e Donne e Silvia Corrias si sono già separati. Matrimonio finito dopo soltanto un anno per l’ex tronista del trono classico e sua moglie. L’indiscrezione sulla fine della loro storia matrimoniale si era già diffusa in Rete a fine novembre, ma soltanto ora è stata confermata dall’ex tronista di Uomini e Donne Lucas Peracchi al programma web Casa Signorini.

Lucas Peracchi e Silvia Corrias – Foto: Instagram

Come ben ricorderete Lucas ha raggiunto la popolarità grazie a Uomini e Donne, ma il suo trono fu disastroso…

“Ho combinato un bel pasticcio – ha confessato Peracchi al padrone di casa Alfonso Signorini – ero tronista e mi ero accordato con una corteggiatrice per sceglierla! L’ho fatto in buona fede, infatti la bugia è durata due settimane… non ne baciavo nessuna perché non me ne piaceva neanche una!”. Dopo la fine del trono, Lucas ebbe un flirt con l’ex Bonas di Avanti un altro, Paola Caruso. Poi ha conosciuto Silvia Corrias ed è stato subito colpo di fulmine. Dopo soltanto 4 mesi di relazione, Lucas e Silvia si sono uniti in matrimonio il 3 novembre 2016.

L’anno scorso l’ex tronista del trono classico è stato denunciato per diffamazione da Uomini e Donne per un commento al vetriolo sui social.

Ora Lucas deve fare i conti anche con la fine del suo matrimonio. “Il nostro è stato un colpo di fulmine – ha spiegato Peracchi -, non ho perso tempo, ho capito subito se era la persona giusta: convivenza e matrimonio subito! Ci siamo sposati dopo 4 mesi… ho fatto una pazzia!”.

Perché è già finito il loro matrimonio? L’ex tronista del trono classico non si è sbilanciato più di tanto sui motivi della separazione: “Incomprensioni, caratteri un po’ così… siamo durati un anno giusto!”.

I commenti dei fan di Uomini e Donne sui social sono piuttosto spietati e duri nei confronti dell’ex tronista, che a quanto pare non è stato ancora perdonato dal pubblico del programma tv di Maria De Filippi per il suo disastroso trono.