Quantcast

Luis Enrique chiede rinforzi: Nilmar e Osvaldo nel mirino della Roma

Osvaldo, l'attaccante italo-argentino dell'Espanyol che potrebbe arrivare alla Roma
Luis Enrique
chiede rinforzi questi potrebbero Nilmar o Osvaldo, uno dei due, anche si il tecnico giallorosso dice scherzando, ma non troppo “prendiamoli entrambi, così siamo a posto”. Possibile dargli torto?
Tuttavia, la possibilità dell’arrivo di Nilmar non sembrano essere poi molte, non solo per un problema di valutazione del cartellino, ma anche in considerazione del fatto che se Rossi dovesse lasciare il Villareal, destinazione Napoli, difficilmente il club spagnolo si priverebbe anche di Nilmar.

Quindi, Osvaldo sembra essere in netto vantaggio. Inoltre, il ds Sabatini è stato visto a Ginevra, dove ha assistito alla gara tra Israele e Costa d’Avorio, sembra per osservare da vicino Drogba, altro giocatore che potrebbe interessare, in alternativa, alla Roma. Ma questo potrebbe essere solo fantamercato. Ma si sa, quando girano fior di milioni, tutto è possibile.
Comunque, anche in questo caso, la trattativa per l’acquisto dell’attaccante che serve alla Roma, sembra essere bloccata  dai movimenti dell’Inter che sembra essersi interessato a Borriello, anche se lo stesso Luis Enrique ha sempre detto di contare su Marco al 100%.

E’ una situazione in continuo divenire, che interessa più club, tutti in attesa, più o meno, delle mosse dell’Inter.
Tornando ad Osvaldo, sembra che il calciatore italo-argentino voglia lasciare l’Espanyol e sia lo stesso Osvaldo che il presidente Ramon Condal, siano dell’idea che l’esperienza spagnola del giocatore sia ormai giunta al termine e che Roma sia una destinazione gradita.

L’agente di Osvaldo, Dario Decoud, ha dichiarato tra l’altro che la Roma, al momento, non ha presentato alcuna offerta ma che, qualora le voci che girano  venissero confermate, la proposta potrebbe arrivare in tempi brevi.
La Roma intanto, dal canto suo, per fare chiarezza su alcune voci che erano circolate intorno a  Ivan De La Pena, ha comunicato che il calciatore per motivi strettamente personali e per un periodo del tutto limitato, non prenderà parte alle attività della prima squadra.