Clown Contouring, la curiosa variante del contouring

La tecnica del contouring ha conquistato le abitudini di molte make-up addicted con il suo gioco di luci e ombre. Scopriamo la curiosa variante del Clown Contouring.

BellaDeLune- foto udrimuski.ba

Il contouring sviluppa volumi e tridimensionalità con un gioco di luci e ombre per restituire un viso privo di imperfezioni.

Tra i look impeccabili di Kim Kardashian e i contouring blush ha preso forma una curiosa variante, quella del Clown Contouring.

Seguendo la falsa riga del contouring, ma in versione più articolata, il Clown Contouring replica il trucco dei pagliacci nella fase che precede la sfumatura vera e propria.

Cos’è il Clown Contouring?

Il contouring ridefinisce le proporzioni del viso andando ad applicare colori chiari e colori scuri che danno vita a un gioco di luci e ombre intelligente.

Il Clown Contouring è stato ideato dalla make-up artist Esther Isabel Amado Romo, nota con il nickname BellaDeLune su Youtube, con l’idea di scolpire il viso applicando colori simili al trucco dei clown.

Questa speciale forma di contouring è nata in risposta a quanti puntavano il dito contro l’uso eccessivo della tecnica da parte della youtuber.

In pratica la tecnica sfugge alle logiche del countouring tradizionale (fondotinta di base, fondotinta scuro e fondotinta chiaro) per approdare anche all’uso del colore.

I colori vengono applicati come a realizzare il trucco dei clown per poi essere sfumati con una spugnetta o un pennello in modo da ridefinire i lineamenti dell’ovale e migliorare il tono dell’incarnato.

Come realizzare il Clown Contouring

Forse il Clown Contouring potrebbe sembrare un po’ più complesso rispetto al tradizionale contouring, ma promette di divertire e regalare molte soddisfazioni.

Si inizia applicando un illuminante in crema (due toni più chiaro rispetto alla pelle) a mo’ di sorriso capovolto al centro della fronte, lungo il dorso del naso, orizzontalmente sotto le sopracciglia, sotto gli occhi, sopra la mascella e all’estremità del mento.

In un secondo tempo è necessario applicare un fondotinta fluido (due toni più scuro della pelle) partendo dagli zigomi verso le estremità della bocca e lungo i bordi della fronte e del mento.

Il momento creativo arriva con l’applicazione di rosso o fucsia disegnando un triangolino rovesciato sotto gli occhi (appena sopra l’illuminante) e un cerchio rosa sulle guance.

Il tocco di colore rosso o fucsia deve essere applicato anche sul contorno della bocca (senza il tipico sorriso dei clown).

A questo punto il viso da clown va sfumato delicatamente con una Beauty Blender oppure un pennello prima di applicare il fondotinta di base picchiettandolo in modo soft.

Attenzione a …

Il Clown Contouring richiede una certa dimestichezza nello sfumare in modo da non lasciare segni evidenti del trucco da pagliaccio.

In questo senso è importantissimo lavorare delicatamente e con tocchi leggeri e quindi evitare movimenti circolari o pressioni eccessive che aprono a prove disastrose.

È possibile usare la cipria per fissare il make-up, ma soltanto sulle zone in cui si è applicato l’illuminante per non rischiare di spazzare via l’effetto tridimensionale.

Myriam