Come coprire le macchie della vitiligine con il make-up

La vitiligine è una malattia della pelle molto comune che si manifesta quando i melanociti vengono distrutti e non riescono più a produrre la melanina ovvero il pigmento che colora la cute. Nonostante non esistano ancora trattamenti davvero efficaci, è possibile renderla invisibile con il trucco. Ma come coprire le macchi della vitiligine con il make-up?

Come coprire le macchie della vitiligine con il make-up- foto anareginadermato.com

È bene specificare che non si tratta di una malattia contagiosa o invalidante, ma la presenza di queste macchie cutanee finisce per creare forte disagio e deterrente per le relazioni solari.

Le persone affette da vitiligine rilevano punti di depigmentazione sulla pelle, specialmente nelle aree maggiormente esposte ai raggi solari:

  • Focale (depigmentazione localizzata in una o più piccole aree)
  • Segmentale (depigmentazione solo su un lato del corpo)
  • Generalizzata (depigmentazione simmetrica in varie parti)

Oggi le case cosmetiche propongono diverse soluzioni per riuscire a camuffare le macchie bianche della vitiligine e proteggere la pelle dall’azione dei raggi ultravioletti.

Come coprire le macchie della vitiligine con il make-up

Il make-up deve realizzare un effetto camouflage o meglio una tecnica di trucco correttivo che tende a nascondere i difetti del viso per mascherare gli inestetismi, ricreare un effetto naturale e assicurare una lunga tenuta.

I cosmetici impiegati nel camouflage devono essere ricchi di pigmento per coprire la vitiligine e garantire una resistenza a tempo e acqua, contenere un filtro solare per proteggere la pelle dai raggi UV ed essere privi di allergeni, profumi e conservanti.

Per coprire le macchie della vitiligine con il make-up è meglio usare un solo colore simile a quello della pelle o crearne uno ad hoc mischiando più colori della stessa palette, evitando così di dar vita alla tecnica di complementarità dei colori per evitare di appesantire il risultato.

Non resta che scoprire come procedere!

  • Zone piccole – È possibile coprire la parte chiara con correttore simile al colore della pelle e sfumare il contorno con una tonalità più chiara per armonizzarla col resto del viso.
  • Zone ampie – In questo caso è necessario applicare il fondotinta di tonalità intermedia su tutto il viso e intervenire con un fondotinta più scuro all’interno della chiazza e un fondotinta più chiaro nel contorno per ottenere un risultato omogeneo.
  • Autoabbronzanti– Questo tipo di prodotti possono aiutare a nascondere le chiazze di colore chiaro della pelle e diminuire la differenza con le aree normalmente pigmentate.