Glitter Cut Crease: il make-up anni ’60 si illumina di glitter

Glitter e brillantini hanno il merito di rendere più luminoso lo sguardo e il Glitter Cut Crease promette proprio un risultato coi fiocchi. Come? Mettendo in risalto la piega degli occhi e usando un colore abbastanza vivace!

Glitter Cut Crease: il make-up anni ’60 si illumina di glitter- youtube.com

Il Glitter Cut Crease trae ispirazione dal classico make-up Cut Crease che “taglia” la piega dell’occhio e conferisce alla tecnica un valore aggiunto ovvero quello luminoso di glitter e brillantini.

Come realizzare il Glitter Cut Crease

Ma come si realizza questa particolare variante del make-up anni ’60? Il trucco tornato alla ribalta con Adele o Lana del Rey prevede l’applicazione netta di ombretto, eyeliner o matita nella parte inferiore oppure la sfumatura del prodotto scelto nella parte superiore verso il sopracciglio per creare un effetto ottico di “taglio” netto.

Spessore, colore e abbinamento cromatico dei glitter con l’ombretto devono guardare ai gusti, all’occasione e all’outfit (abbigliamento, acconciatura e trucco).

Ovviamente per accendere lo sguardo senza rovinare l’intero look è preferibile scegliere glitter e brillantini abbinati alla palette degli ombretti scelti.

Un esempio? Ecco come creare un perfetto Glitter Cut Crease dalla nuance arancione:

  • Applicare una base dello stesso colore della pelle solo sulla parte alta della palpebra
  • Stendere l’ombretto chiaro come punto luce sotto alle sopracciglia (highlight)
  • Sfumare il color albicocca o arancione per esempio nella piega dell’occhio con un pennello molto vaporoso
  • Applicare il viola per delineare la piega dell’occhio al di sopra della piega naturale per evitare che i movimenti dell’occhio possano sporcare di glitter la zona
  • Sfumare bene il tratto viola ed eventualmente rinforzare nuovamente il colore viola.
  • Applicare uno strato sottile di eyeliner sulla palpebra mobile
  • Applicare il glitter con un pennello iniziando a delineare la piega dell’occhio, prima che l’adesivo si asciughi (stendendolo troppo vicino alle ciglia si rischia di non riuscire ad applicare l’eyeliner)
  • Procedere con l’eyeliner nero
  • Accentuare la piega dell’occhio con un ombretto nero e un pennello sottile (tracciare una linea netta e sfumarla verso l’alto senza arrivare però all’angolo interno dell’occhio
  • Sfumare bene con un pennello a penna
  • Applicare abbondante mascara e ciglia finte

Chiaramente non c’è limite alle varianti fantasiose. L’essenziale è riuscire a creare un trucco anni ’60 che mostri il tipico effetto ottico di “taglio” dell’occhio!

Myriam