Make-up viso Lustre, la tecnica che promette un viso luminoso

Lustre è una tecnica di make-up viso che si presenta come l’evoluzione dello Strobing. Il must è quello di illuminare le parti più alte del viso in modo raffinato senza cadere nell’effetto lucido. Come fare?

Make-up viso Lustre- foto consiglidibellezza.net

La ricerca di un viso elegante e luminoso conduce spesso a un sovraccarico dei punti critici (fronte, naso e mento) e una caduta di stile caratterizzata da un effetto lucido quasi catarifrangente.

La tecnica Lustre promette di illuminare la parte alta del volto costituita da zigomi e linea dello sguardo in maniera raffinata ed elegante, lasciando il resto del viso il più naturale possibile.

Ovviamente questa tecnica impone un uso sapiente di illuminanti e ciprie, un mix che crea un perfetto triangolo di luce delicato e dice addio all’uso di terre abbronzanti o colori forti.

Come realizzare il make-up Lustre

Non resta che scoprire come realizzare il make-up Lustre per riuscire a illuminare il viso senza creare un orribile effetto translucido:

  • Base trucco – Per prima cosa è necessario procedere con una skincare capace di detergere e nutrire la pelle alla perfezione per poi procedere con l’applicazione di un primer, un fondotinta in crema leggero o una delicata BB Cream.
  • Fondotinta – Se si opta per il classico fondotinta è necessario stendere il prodotto in modo omogeneo senza esagerare nelle quantità o creare stacchi tra viso e collo e lasciarlo asciugare perfettamente.
  • Matitone effetto illuminante – Semplicemente stendendo la matita occhi nella parte superiore delle palpebre sarà possibile sfruttare il suo potere illuminante per esaltare lo sguardo senza l’impiego di altri ombretti, matite o eyeliner.
  • Fard – È preferibile optare per un far luminoso in crema e luminescente per risaltare gli zigomi. Come procedere? Applicare il fard per evidenziare gli zigomi e scolpire leggermente la forma del viso.
  • Cipria perlata – La cipria funge da illuminante in grado di donare luce alla parte superiore del volto (fronte, naso e gote)

C’è da dire che le linee guida del Lustre si prestano a variazioni di stile: rosato per un effetto romantico, dorato per un look scintillante, nude per un risultato delicato e bronze per un risultato deciso.

Tutto dipende dal colore dell’incarnato perché una pelle chiara predilige colori come cipria o pesca contrariamente a una carnagione olivastra preferisce bronzer e illuminanti dai toni più scuri.

È possibile sperimentare le varie combinazioni di nuance ricordando che il Lustre impone un effetto luminoso e naturale e bandisce gli eccessi. Impossibile sbagliare con le parole d’ordine misura ed equilibrio!