Monolid make-up: come truccare gli occhi a mandorla

L’occhio dal taglio orientale è inconfondibile e crea qualche difficoltà nella routine di make-up a per via della mancanza della piega che invece caratterizza l’occhio delle donne europee. Fortunatamente il Monolid make-up consente di truccare l’occhio a mandorla alla perfezione!

Monolid make-up: come truccare gli occhi a mandorla- foto popsugar.co.uk

Il suo punto di forza è senza dubbio il fatto che si tratta di un occhio allungato e affusolato che non ha bisogno di ulteriore definizione giacché l’effetto da struccato è grafico con linee precise e nette.

Il tratto distintivo delle donne asiatiche è una fonte di ispirazione per tutti  i make-up artist originali e gli stilisti più famosi perché l’occhio senza piega con forma più o meno allungata e definito da linee nette  non intralcia eyeliner e sfumature e rappresenta una sfida irrinunciabile.

Le tecniche di make-up tentano di valorizzare un taglio di occhi già di per sé affascinante e ben definito, una forma che le donne asiatiche esaltano con un solo filo di mascara.

Monolid make-up

Le caratteristiche tipiche degli occhi a mandorla lasciano spazio a infinite possibilità di sperimentare varie tecniche e combinazioni di colori e forme geometriche.

La filosofia del Monolid make-up consente di truccare l’occhio orientale in modo sempre differente per giocare con disegni e giochi di luce e arricchire un occhio senza grinze, imperfezioni o piegature.

La tecnica permette di creare combinazioni inedite per impreziosire l’occhio orientale senza perdere quelle caratteristiche uniche e inconfondibili.

Non resta che scoprire qualcosa in più sul Monolid make-up e capire come valorizzare lo sguardo a mandorla!

  • Eyeliner – Basta un tratto di eyeliner per definire la forma naturale dell’occhio a mandorla con una linea allungata o ispessita.
  • Ombretti – Gli ombretti fluo o glitterati consentono di rendere l’occhio senza piega sbarazzino e vivace con un effetto uniforme e luminoso che non teme le sfumature o la divisione delle palpebre in due o più colori.
  • Smokey eyes – È sufficiente partire da colori chiarissimi come oro o champagne per raggiungere le tonalità del grigio o del nero all’estremità esterna dell’occhio per truccare un occhio a mandorla in modo uniforme.
  • Effetto naturale – Gli occhi orientali sono stupendi nella loro semplicità e per questo una base trucco chiara (ombretto beige o bianco), un filo di matita oro sulla palpebra superiore e una traccia di matita nera sulla palpebra inferiore può conferire una forma tondeggiante senza appesantire troppo lo sguardo.