Quali sono i migliori pennelli per contouring?

Il contouring sfrutta le luci e le ombre per scolpire il volto e nascondere le imperfezioni. Quali sono i migliori pennelli per contouring?

Contouring- foto sayidaty.net

È passato un po’ di tempo da quando Kim Kardashian ha lanciato la tecnica di make-up, eppure il contouring continua a essere oggetto di studio e perfezionamento.

Non sono mancate neanche le declinazioni più curiose come il Clown Contouring, le versioni specifiche del contouring naso o le prove più performanti del non-touring.

Il contouring si è dimostrato un mondo in continua evoluzione nel quale sapere come scegliere tra prodotti liquidi o in polvere non assicura una prova impeccabile.

I migliori pennelli per contouring

Le difficoltà principali del contouring stanno nell’applicazione e nella sfumatura, vale a dire il momento in cui gli stacchi di colore tra il chiaro e lo scuro si fondono per scolpire il viso.

Va da sé che il gioco di luci e ombre sul viso passa dalla scelta dei pennelli giusti, quelli di cui non si può e non si deve fare a meno.

Non ci resta che scoprire quali sono i migliori pennelli per contouring seguendo l’ordine di utilizzo durante la tecnica di make-up!

Pennello da fondotinta

Il pennello da fondotinta è utile per applicare la base trucco, ma bisogna fare attenzione a quello che si sceglie per il contouring.

Semaforo rosso per il pennello piatto a lingua di gatto (applicazione precisa ma possibile effetto rigato) e il pennello grande da cipria (base compatta ma risultato poco preciso).

La scelta dovrebbe ricadere su un pennello quadrato o trapezoidale in modo da ottenere un’applicazione precisa e una sfumatura omogena.

Pennello da ombretto

Il pennello da ombretto è perfetto per applicare il prodotto più scuro con precisione sulla parte alta della fronte, sotto gli zigomi e sulle zone laterali del naso.

Pennello per illuminante

Un pennello con setole non troppo fitte, posizionate in senso verticale e chiare è utilissimo per sfumare i colori chiari applicati al centro della fronte, sugli zigomi, sul dorso del naso, sull’Arco di Cupido e sul mento.

Pennello da cipria o Kabuki

La sfumatura è essenziale per il countouring e per questo occorre lavorare con un pennello grande da cipria o pennello Kabuki, muovendolo in modo circolare dal colore più chiaro a quello più scuro.

Pennello da terra e pennello da blush

Il pennello da terra e il pennello da blush sono perfetti per realizzare un contouring meno artificioso con cosmetici in polvere: terra sotto gli zigomi, correttore sotto gli occhi e blush sulle guance.

In questo caso è meglio usare un pennello grande con sezione trapezoidale o quadrata per le applicazioni precise e un pennello sottile e angolato per stendere il blush.

Myriam