Quanto ne sappiamo di dischetti struccanti in bambù?

L’industria del beauty propone idee diverse per rimuovere il trucco in modo semplice e veloce. Oggi scopriamo i dischetti struccanti in bambù!

Dischetti in bambù- foto almaeko.com

Le make-up addicted non hanno più scuse per non struccarsi nel modo giusto ed evitare problemi alla pelle, dal panno struccante ai dischetti monouso fino alle salviettine struccanti.

Tra gli alleati della beauty routine delle appassionate di make-up spiccano i dischetti struccanti in bambù, prodotti che promettono di struccare alla perfezione pur superando il concetto dell’usa e getta.

Cosa sapere sui dischetti struccanti in bambù

I dischetti struccanti in bamboo, essendo dischetti lavabili, rappresentano una scelta funzionale, ecologica ed economica. Ma facciamo un passo indietro.

I classici dischetti struccanti sono pensati per un singolo uso, sono realizzati in cotone idrofilo o cellulosa e vengono racchiusi in sacchetti di plastica.

A ogni struccaggio, quindi, le make-up addicted producono rifiuti che molto probabilmente non potranno essere riciclati e si trovano sempre più vicine all’acquisto di una nuova confezione.

I dischetti struccanti in bambù, invece, sono stati realizzati per durare, visto che possono essere lavati a mano o in lavatrice e riutilizzati fino alla loro saturazione.

In pratica questi dischetti struccanti funzionano bene, non contaminano l’ambiente e permettono di economizzare sul lungo periodo.

A ben vedere i dischetti struccanti in bamboo replicano la funzionalità dei panni struccanti in una soluzione più piccola, comoda e smart.

Tutti i vantaggi per la pelle

Oltre all’impatto positivo sull’ambiente e sul portafogli, i dischetti struccanti in bambù si rivelano ottimi alleati della pelle.

La fibra di bambù dei dischetti si mostra più delicata sulla pelle e nasconde proprietà antibatteriche che promettono di purificare e lenire anche le pelli più sensibili.

Ovviamente l’azione di questi dischetti struccanti può essere potenziata dall’utilizzo di un detergente specifico per pelle acneica, arrossata o sensibile.

Come usarli?

In commercio esistono diverse proposte di dischetti struccanti in bamboo, da quelli pensati per eliminare il make-up leggero a quelli dedicati a un make-up più marcato.

Tutto quello che bisogna fare è bagnare un dischetto, passarlo sul viso in combinazione con il solito struccante e risciacquarlo.

Dopo qualche struccaggio, poi, il dischetto deve essere lavato a mano o in lavatrice con sapone neutro e delicato.

Quanto costano?

Qualche make-up addicted potrebbe notare un costo leggermente superiore rispetto ai classici dischetti struccanti monouso, ma bisogna considerare che ogni dischetto può essere usato più e più volte fino a un massimo di 300 struccaggi.

Myriam