Quanto ne sappiamo di trucco stile orientale?

Ogni donna possiede una bellezza unica data un po’ dai tratti somatici e un po’ dal look che sceglie di sfoggiare. Scopriamo insieme il trucco stile orientale.

Make-up orientale- foto tracenews.info

Il viso dal profilo arrotondato e dalla scarsa profondità delle donne orientali restituisce un fascino fermo nel tempo che ha saputo declinarsi ai tempi moderni.

La bellezza dei tratti orientali possono essere esaltati dai gioco di chiaroscuri in pieno mood contouring in grado di definire e scolpire il viso smorzando le rotondità.

La somiglianza con la tecnica del contouring ci lascia pensare che il trucco stile orientale possa diventare l’arma vincente per tutte le donne con un viso rotondo.

Trucco stile orientale

Il gioco di chiaroscuri può essere realizzato sfruttando il potenziale di fondotinta, fard e cipria, un po’ come succede nella tecnica tanto casa a Kim Kardashian.

La prima cosa da fare è creare una base trucco omogena con un fondotinta cremoso dalle nuance simili a quelle dell’incarnato e fissare il tutto con un velo di cipria.

Successivamente bisogna iniziare a ridefinire le proporzioni del viso applicando una terra compatta e mat di un colore più scuro della pelle con movimenti circolari, iniziando dall’orecchio e giungendo sotto lo zigomo.

Dopo occorre creare profondità al viso applicando sull’estremità del naso un fard chiarissimo e opaco e sulla zona sottostante alle narici un fondotinta color carne più scuro.

In ultimo occorre illuminare la zona centrale del viso applicando un velo di cipria chiara in polvere e stendendo un po’ di fard rosato e cangiante (partendo dallo zigomo e procedendo verso le tempie).

Come truccare gli occhi orientali

Il gioco di chiaroscuri scolpisce le proporzioni del viso, ma un trucco stile orientale non può fare a meno di porre l’accento sulla bellezza degli occhi a mandorla.

Il Monolid make-up non è l’unico modo per truccare gli occhi a mandorla, visto che esistono altri modi per valorizzare l’occhio senza piega con forma più o meno allungata può essere

L’occhio orientale è definito già di per sé e per questo può lasciare spazio alla sperimentazione, dalla definizione grafica con eyeliner e colori alla struttura dalle linee tondeggianti con lo smokey eyes.

Sostanzialmente l’unica regola da seguire nel trucco stile orientale è quella di non stravolgere la bellezza dell’occhio: matita nera poco definita sopra e sotto l’occhio, sfumature grigie e lilla e così via.

L’essenziale è optare sempre e comunque per il colore (più o meno marcato a seconda dell’occasione), magari rimanendo su un abbinamento vincente come quello arancione-terra.

Per quanto riguarda le ciglia, invece, è possibile lasciarle al naturale oppure definirle usando piegaciglia, mascara leggero e ciuffetti di ciglia finte nella parte esterna dell’occhio.

Myriam